21 Strategie Consigli per Sviluppatori di App Italiani

Immagino che tu sia uno sviluppatore italiano di app e se sei qui è per trovare dei consigli e strategie che ti possano essere utili per migliorare la tua applicazione ed aumentare immagine, successo o profitto.

Bene! Questo mi fa certamente piacere.

Questo articolo punta su una serie di errori che ho trovato nel tempo, sia come utilizzatore di app, sia per aver scritto parecchio su tantissime applicazioni da quasi 10 anni, soprattutto iPhone, ma anche legate ad altri sistemi operativi. 

Ho avuto modo anche di parlare con molti sviluppatori e di usare tante applicazioni, e vedere una serie di mancanze che se messe in ordine avrebbero probabilmente aiutato a migliorare il rapporto tra l’app stessa ed il suo pubblico, nonché il suo profitto.

Il problema fondamentale che ho notato e che, come in tante occasioni anche in altri ambiti commerciali, i piccoli sviluppatori tendono a dedicare le loro forze allo sviluppo ed alle cose che credono siano necessarie, tralasciando invece altri dettagli che potrebbero rappresentare molto per le loro piccole attività.

E sono proprio una serie di dettagli di questo tipo che voglio elencare qui sotto, e che certamente non vogliono essere esaustivi di tutto ciò che bisogna fare per avere e costruire una applicazione di successo.

Però, come dire, meglio leggerne alcuni e rifletterci sopra piuttosto che non leggere niente e pensare di avere già tutto chiaro dentro la propria testa.

Consigli Sviluppatori App italiani

Strategie per Piccoli Sviluppatori App Italiani

Anche se sei un bravo piccolo programmatore o sviluppatore di app, questo non basta per ottimizzare l’attività e magari far realmente conoscere la tua applicazione.

Lo stesso concetto andrebbe probabilmente esteso a qualsiasi piccola attività commerciale, ampliando un po’ una generica miope mentalità italiana.

A volte, usiamo sempre un po’ un approccio artigianale, pensando che anche se siamo capaci a fare una cosa, tutto ciò che gli ruota attorno è meno importante, e non c’è bisogno di imparare perché tante le cose vengono da sé.

Di seguito, quindi, voglio solo puntare il dito su alcune mancanze che spesso vedo in piccoli sviluppatori, in modo che tu possa considerare questi punti di vista e migliorare tutto il pacchetto che ruota attorno all’applicazione che stai creando.

Hai ovviamente la libertà di applicare o meno tutti questi consigli, però, per lo meno, io come utente ed utilizzatore di tante applicazioni, ho scelto di crearti questa breve guida in modo da darti altri ulteriori punti di riflessione per rafforzare la tua attività e creare un prodotto migliore.

Struttura della tua App

Qui ci sono alcuni consigli e strategie che riguardano un po’ la struttura generale dell’applicazione.

Definisci Obiettivi Chiari

Definisci qual’è l’obiettivo principale della tua applicazione, che cosa fa e che cosa vuoi ottenere da essa.

Può anche sembrarti una cosa banale, ma invece non lo è affatto.

Non puoi lasciarti prendere soltanto dall’emozione, iniziare a programmare, e poi mano a mano vedere come va ed aggiustare le cose.

Prima di programmare, fatti un po’ di domande e scriviti varie risposte, nonché valuta abbastanza bene cosa offre la concorrenza nel tuo settore e poi decidi l’obiettivo della tua app.

A che esigenza risponde la tua applicazione? Su che cosa vuoi puntare nello specifico? Che cosa offre? Come pensi di eventualmente espanderla in futuro?

Una struttura chiara iniziale ti permette di evitare di sprecare tempo in azioni assolutamente inutili, solo perché pensi di saperle fare, o perché qualche utente commenta qua e la alcune cose; e tu ti fai prendere dal nervoso ed aggiusti o sviluppi parti collaterali del tuo prodotto senza avere una chiara visione di ciò che stai facendo.

Ragiona sul definire in modo chiaro la tua applicazione, a chi si rivolge, che cosa vuoi creare, e qual’è l’obiettivo vero e finale per cui la stai creando.

Da qui poi dovrai imparare ad allineare tutte le tue azioni ai tuoi obiettivi iniziali, che dovranno essere sempre chiari di fronte a te.

Non so se ti può aiutare, ma qui trovi tutta una serie di libri, dedicati al marketing per sviluppare app, che forse potrebbero essere utili.

Evita di fare Cloni

A prescindere dal fatto che ovviamente non conosco i motivi per cui stai programmando la tua applicazione, preferisco evitare di vedere dei cloni inutili che non apportano niente al mercato generale.

Se ti stai solo misurando per vedere se sei capace o meno a fare una applicazione è certamente diverso, ma a questo punto le tue ambizioni non sono ancora state sviluppate.

Se invece vuoi ritagliarti anche una piccola fetta di mercato, evitare di fare dei cloni sarebbe certamente la cosa migliore da fare.

Copiare l’applicazione di qualcun altro per farne una tua che non offre niente di diverso ti farà rimanere soltanto nella mediocrità generale e non ti aiuterà ad allenarti a competere in un mercato molto difficile e brulicante di sviluppatori come te.

Per cui, vediamo il punto successivo.

Crea Originalità e non Quantità

Dal mio punto di vista, la regola è quella di creare qualcosa possibilmente di originale o ben fatto, piuttosto di fare mille cose ma fatte male e difficili da gestire.

Una tentazione che ti potrebbe venire è quella di saper sviluppare e programmare tante cose, per cui, visto che lo sai fare, le butti tutte dentro la tua applicazione.

Secondo me è un errore, a meno che non ci sia un chiaro obiettivo iniziale per creare qualcosa del genere.

È invece meglio che pensi a qualcosa di originale fin da subito, a cosa vuoi offrire di particolare, al motivo specifico per cui vuoi creare quella particolare applicazione ed a chi risolve magari un particolare problema.

Certo, può anche essere difficile essere totalmente originali al mondo d’oggi, ma cercare di focalizzarsi su qualcosa di specifico piuttosto che fare tutto un minestrone ti permette di organizzarti meglio anche su tante cose collaterali che dovresti fare.

E questo punto è anche collegato al successivo.

Rendi la tua App Semplice

Da un lato abbiamo l’originalità, dall’altra abbiamo la semplicità, e tutte queste cose vanno a braccetto tra di loro.

A meno che non ci sia un’esigenza specifica per creare tantissime funzionalità, la semplicità è spesso e volentieri sempre la soluzione migliore.

Ho scritto su tante app di fotografia negli ultimi anni, e gli utenti tendono comunque ad usare una particolare app per una cosa specifica piuttosto che poi usare tante altre funzionalità aggiunte in futuro.

Quando un’app comincia a diventare troppo complicata e confusa, perde anche la sua originalità iniziale e gli utenti tendono ad andare altrove.

Non pensare che la semplicità sia qualcosa di facile da raggiungere, ed è per questo che ti ho indicato di fare il lavoro di definire i tuoi obiettivi inizialmente.

Il tuo obiettivo iniziale, l’esigenza di focalizzarti sull’originalità o la soluzione che offre la tua app, la preferenza di creare qualcosa di semplice piuttosto che complicato, ti permettono di difenderti da tutti i problemi che ti si possono presentare in futuro.

In questo modo eviti di disperdere le tue energie in tante cose diverse e ti concentri invece nello sviluppare bene il tuo piccolo prodotto ma curarlo nei minimi dettagli.

D’altronde sei un piccolo sviluppatore giusto?

Ed allora il tempo che hai a disposizione è come tutti quanti gli altri, e se lo passi solo a programmare cento mila cose potresti rischiare di perdere la bussola e non farcela.

Avere una piccola app di successo è comunque non solo una questione di programmazione e di idea ma anche di cura del prodotto che hai, di marketing, di comunicazione, di organizzazione e di molte piccole cose che ruotano attorno al tuo prodotto finale.

Saper programmare non basta, devi sviluppare una mentalità da piccolo imprenditore per il semplice fatto che il mercato te lo impone.

Cura Estetica e Design

Eh! Lo so! Mentre alcuni sviluppatori si rendono conto di questo fattore fondamentale, altri invece pensano che basti programmare bene od avere una buona idea perché tutto funzioni.

Può anche darsi che questo sia vero ma nella maggior parte dei casi è meglio curare l’estetica molto bene.

Spesso, scegliamo un’app in base alla sola estetica della sua icona, te ne rendi conto?

Tutto il lavoro che fai e di cui magari sei convinto che possa servire, e poi un gran numero di persone sceglie solo in base all’icona, senza neanche guardare il resto più di tanto.

Certo, non è che voglio dire che conti solo questo, però il design generale è importante: e non solo dell’icona!

Devi riflettere molto bene a come vuoi costruire l’intero design della tua applicazione, e deve essere moderno ed in stile nel tempo in cui viviamo, oppure all’anima del tuo stesso prodotto.

Se non sai da dove partire, fatti aiutare da qualcuno che conosce il settore, o collabora con qualche scambio di informazioni tra persone che possono aiutarti.

Il design è certamente un settore che richiedo del tempo e competenze, e quando si è piccoli il tempo è un fattore prezioso.

Valuta l’estetica di tutto quanto, dei colori di sfondo, delle tue finestre, pulsanti, icone a qualsiasi dimensione e via dicendo.

Semplifica piuttosto che complicare, decidi una palette di colori generali fin da subito, una logica dell’intera estetica della tua applicazione, e di nuovo, il tutto collegato al tuo obiettivo principale, ed alla visione generale di ciò che vuoi costruire.

Ma per piacere, non pensare che questo sia un elemento secondario solo perché sai programmare, perché non lo è!

Crea un Sito Web Dedicato

A mio avviso, la tua applicazione deve avere un sito web, oppure tu devi avere un sito web della tua mini azienda software oppure con tuo nome o cognome.

È una cosa incredibile! È come il calzolaio che va in giro con le scarpe bucate, od il meccanico che ha sempre la macchina scassata!

Se sei uno sviluppatore, ci si aspetta da te che tu sia in grado di gestire un sito web, giusto?

Non è poi così complicato oggi creare un sito web con pochi soldi, comprare un dominio, e curare alcune pagine minime da usare come vetrina per i tuoi utenti, o clienti dell’app, a seconda di come li vuoi considerare.

Puoi scegliere più opzioni, a seconda di come vorrai dirigere i tuoi progetti nel futuro.

Puoi creare un sito web a tuo nome come programmatore e poi una pagina dedicata alla tua app specifica, oppure puoi direttamente creare un sito web con il nome della tua app, oppure un sito web della tua piccola azienda software con una pagina dedicata alla tua applicazione.

In ogni caso, devi esistere nel web con una landing page dedicata alla tua applicazione e tutte le informazioni necessarie per gli utenti.

A mio avviso, non esiste non avere questo tipo di prodotto se vuoi essere preso seriamente dagli utenti.

Può anche darsi che mi sbagli, ma per me questo è decisamente un dettaglio importante.

Ed ovviamente, se ambisci ad un minimo di più, dovrebbe almeno essere bilingue.

Startup marketing. Strategie di growth hacking per sviluppare il vostro business
Prezzo: 21,44 €
(A partire dal: 2020/12/04 7:23 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
(101 recensioni clienti)
24 Nuovi da 21,44 €0 Usati

Descrivere la tua App Online

Questa breve sezione è dedicata alla descrizione della tua piccola applicazione nei vari iTunes, Google Play Store, Windows Store, sito web, ed ovunque tu la voglia pubblicare.

Scrivi una Descrizione Completa

Potrai anche essere un bravo sviluppatore, ma se non descrivi la tua applicazione con cura come puoi pensare che molte persone capiscano che cosa fa?

Si, è vero, ci sono molte persone che non leggono più niente e rimbalzano come degli zombie nel web, cliccano, scaricano, usano, e poi dicono: “ma qui non funziona niente, non si capisce niente!”.

Questo succede, semplicemente ignora gli zombie e prosegui oltre.

Sei un piccolo sviluppatore di app italiano, per cui, devi curare i dettagli dell’applicazione che stai creando e non pensare che puoi ovviare a questi semplici abc del tuo prodotto.

Crea una descrizione master in una tua pagina privata, che poi userai come base fondamentale per tutti i luoghi dove essa sarà pubblicata.

Evidenzia tutte le caratteristiche della tua applicazione e non avere paura di scrivere troppo se la tua app ha molte qualità da far conoscere.

La tua pagina web deve essere impeccabile, e ci sono dappertutto dei plugin per creare delle landing page in modo facile senza che tu debba impazzire a studiare un’estetica perfetta anche per il web.

Dai ai tuoi utenti tutte le descrizioni di cui hanno bisogno per scegliere la tua applicazione e per conoscere che cosa fa esattamente!

Ed ovviamente, questo punto è legato al successivo.

Non dare per Scontate le Qualità

Sempre seguendo nell’ambito della descrizione, ciò che a volte mi fa stupire è quello di vedere qualche misera riga di descrizione dell’app e niente altro. 

L’idea che mi faccio è che queste persone che creano queste app fanno altri lavori e che il prodotto che hanno creato è una semplice vetrina di cui non ha molta importanza se andrà bene oppure no.

Ma come utente, voglio che un prodotto sia efficace perché non mi voglio trovare a doverlo cambiare ogni anno, soprattutto se è qualcosa nel settore delle utility.

Per cui, se non sai cosa scrivere, cerca di comprendere che quello che tu dai per scontato non è necessariamente scontato alla massa generale.

Ad esempio, se è un’app di fotografia, salva alla massima risoluzione? Supporta tutti i formati? È programmata per essere veloce? Utilizza le ultime tecnologie? Va bene per tutti i tipi di telefoni?

Ci sono una marea di informazioni aggiuntive che puoi considerare di inserire se non sai cosa scrivere.

Alcuni sviluppatori sono così bravi che magari sviluppano un’app super veloce, che consuma poca batteria, che è fatta proprio proprio bene e poi non scrivono neanche una di queste qualità nelle descrizioni perché pensano che gli utenti le capiscano da sé. Ma davvero?

Con la frenesia del mondo che abbiamo, un utente scarica, usa e cancella un’app con la velocità di battito d’occhio senza curarsene più di tanto.

Certo, le persone più accorte se ne rendono bene conto ma la maggior parte no, per cui scriverlo costa troppa fatica?

Se hai la sicurezza che la tua app è forte in qualche punto od offre qualche qualità particolare che ti da soddisfazione, tu scrivila.

E soprattutto, non lasciare delle descrizioni striminzite sul tuo prodotto se hai intenzione di avere molti utenti che lo usino con regolarità!

Scrivi la Descrizione in Italiano

OK! Questo articolo è rivolto a dei piccoli sviluppatori di app italiani e di conseguenza la lingua che usiamo è l’italiano, giusto?

Capisco l’esigenza di fare soldi, ed il fatto che l’inglese possa garantirti un mercato maggiore e quindi darti la possibilità di accedere a più utenti, ma non scrivere in italiano?

Non ho mai capito questa tendenza di alcuni sviluppatori, e secondo me è un elemento da considerare.

Forse non sanno scrivere in italiano? Forse stanno dicendo delle cavolate e hanno il timore che se le scrivono in italiano si prendono una serie di insulti? O forse non si sentono troppo orgogliosi del paese? O non vogliono che legga anche la mamma?

Vabbè, ma quest’ultimo punto può essere solo se hanno fatto proprio un’app che, insomma…

Dal mio punto di vista, tu devi scrivere la descrizione in almeno due lingue, a meno che non sia solo per un mercato nazionale specifico e l’italiano non sia necessario.

In ogni caso, va anche messo per rispetto ad eventuali giornali o blogger italiani che potrebbero scrivere della tua applicazione.

Paradossalmente, mi è capitato nel passato di ricevere richieste di scrivere articoli per delle app italiane, dove poi avevano la descrizione iTunes, Android, od il sito web, solo in inglese.

Non esiste! Se vuoi farti conoscere anche in Italia, devi avere le descrizioni anche in italiano, senza ombra di dubbio!

The Startup Canvas. Il metodo per trasformare una idea in un successo sicuro
Prezzo: 27,55 €
(A partire dal: 2020/12/04 7:23 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
Risparmi: 1,45 € (5%)
(44 recensioni clienti)
15 Nuovi da 27,55 €0 Usati

Comunicazioni con i tuoi Utenti

Qui voglio giusto indicare alcuni particolari in dettagli che spesso gli sviluppatori travisano o credono non siano importanti.

Ossia la comunicazione con gli utilizzatori della tua applicazione.

Fai un Sito di Supporto Clienti

Diciamo che se hai seguito le indicazioni iniziali di avere un sito web per la tua app, o per te stesso, questo diventa un punto di riferimento come supporto clienti.

In ogni caso, quello che voglio indicarti qui, è di avere un chiaro riferimento per gli utilizzatori della tua app dove poter comunicare con te.

Non mettere indirizzi fasulli, o social network come supporto clienti; onestamente, lo trovo decisamente di mediocre intenzioni.

Da uno sviluppatore ci si aspetta che sia in grado di avere un minimo sito web con impostato un indirizzo email: non mi sembra una grande fatica da creare.

Alcuni sviluppatori hanno la tendenza a mettere un social network come punto di riferimento per il supporto clienti: il che lo trovo decisamente poco professionale.

Certo, magari pensi che visto che lo fa una grande azienda telefonica, allora sia la strada giusta da seguire, vero? Sbagliato!

Tu sei un piccolo sviluppatore, per cui, più curi ogni dettaglio più hai la possibilità di ritagliarti una piccola fetta di mercato, per cui non agire come grandi aziende che hanno molti più strumenti di te, e sono decisamente più forti economicamente e nel loro giro d’affari.

Fai un sito web dove indichi chiaramente dove andare per ricevere supporto.

Puoi impostare direttamente una pagina con una etichetta nel menù, puoi semplicemente avere una pagina info o contatti se il sito è totalmente indirizzato alla tua app, od a te stesso come sviluppatore, oppure puoi anche creare un forum direttamente.

Se crei un forum pubblico, dai comunque la possibilità agli utilizzatori di contattarti via email per metterli a loro agio.

Non Usare Facebook come Supporto

Nel caso tu non abbia letto il paragrafo sulla creazione di un tuo chiaro sito per supporto clienti, lo ribadisco eventualmente qui, non indirizzare su Facebook, Twitter o simili, i tuoi utenti per avere supporto.

Innanzitutto, non tutte le persone hanno un social network e non tutte le persone lo vogliono utilizzare.

Quando mi trovo davanti a vedere una pagina iTunes, dove quando clicco sul link del supporto sono mandato su Facebook, mi viene decisamente la nausea.

Lo trovo come un comportamento di chi ha messo lì un’app a caso, o giusto per monetizzare un po’ di denaro, ma non ha voglia di preoccuparsi minimamente della gestione dei problemi, oppure della gestione della comunicazione con i suoi utilizzatori.

Una cosa è avere un sito web ed anche un profilo Facebook collegato, un’altra è avere solo quel profilo Facebook come unica fonte principale per il supporto clienti. Davvero imbarazzante!

Se le persone cercano informazioni su di te, o sulla tua app, dovrebbero avere un chiaro riferimento nel web su come trovarti e su come indicarti i loro problemi e difficoltà nell’uso dell’app.

Marketing 4.0. Dal tradizionale al digitale
Prezzo: 19,77 €
(A partire dal: 2020/12/04 7:23 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
Risparmi: 1,15 € (5%)
(220 recensioni clienti)
24 Nuovi da 19,77 €0 Usati

Impara a Gestire le Email

Un altro problema che spesso hanno i piccoli sviluppatori, ma in generale i piccoli commercianti od imprenditori, è che non si prendono cura di dettagli che pensano siano irrilevanti.

Di conseguenza, ti metti a rispondere alle email come se rispondi a tua mamma od ai tuoi amici.

Il problema è che dall’altra parte, una persona che ha acquistato la tua applicazione, fosse anche per 1 euro, si considera un cliente e ti considera un professionista.

Rispondere alle email è quindi un fattore importante per mantenere una comunicazione professionale con le persone che ti chiedono informazioni o che hanno bisogno che tu gli risolva alcuni problemi.

Vai online e cercati uno o più corsi su come scrivere email ai tuoi clienti ed investi un po’ di tempo e denaro su questo argomento.

Ad esempio, puoi seguire questi corsi dedicati all’argomento direttamente in lingua italiana.

E non pensare che lo farai quando avrai tanti utilizzatori in più, mentre adesso ciò che conta è semplicemente sviluppare l’app, perché poi bla bla bla.

Impara fin da subito come gestire la comunicazione in modo corretto perché ti potrà aiutare a mantenere un buon rapporto con le persone che ti scriveranno e che magari parleranno bene di te ad altri, contribuendo al tuo successo senza che tu ne sia al corrente.

Non pensare che questo dettaglio sia irrilevante perché non lo è.

Rispondi Sempre alle Critiche Costruttive

Costruisci una mentalità dove apprezzi le persone che ti scrivono e che ti dedicano del tempo per dirti come migliorare la tua applicazione.

Un qualsiasi utente che si prende del tempo per indicarti alcune cose che non vanno e che andrebbero migliorate è un utente da cui devi imparare.

Nella maggior parte dei casi, le persone non ci pensano neanche a scriverti, semplicemente cancellano l’applicazione e spariranno nel nulla.

Per cui, se qualcuno ti scrive dicendoti qualcosa che non va, ti sta già offrendo l’opportunità di comprendere alcune cose rispetto a chi non ti dice proprio niente.

Se si prende il tempo di scriverti è perché in qualche modo ha od aveva a cuore la tua applicazione, ma per qualche motivo non soddisfa tutte le sue esigenze.

Chiaramente, non puoi essere perfetto per ogni cosa e persona, ed hai le tue priorità su cui lavorare.

Però c’è una differenza tra ignorare questi utenti, o semplicemente dargli una risposta di giustificazione o frettolosa e poco curata, ed invece apprezzare il loro tempo e considerare per te stesso tutte le critiche e dove lavorare per affinare il tuo prodotto.

Per cui, a parte il fatto che devi imparare a rispondere a queste persone nel modo appropriato, come indicato nel paragrafo dedicato alle email, considera anche di apprezzare proprio il tempo che ti dedicano ed eventualmente analizzare le critiche in modo costruttivo così da poterne trarre vantaggio.

Marketing Formativo: Il Nuovo Sistema di Marketing per Acquisire Clienti, Alzare i Profitti e Aumentare le Vendite
Prezzo: 25,49 €
(A partire dal: 2020/12/04 7:23 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
Risparmi: 4,50 € (15%)
(297 recensioni clienti)
1 Nuovi da 25,49 €0 Usati

Aggiornamenti della tua Applicazione

In questa sezione voglio indicarti alcune idee riguardanti gli aggiornamenti della tua applicazione.

Credo che questo sia un elemento importante che anch’esso spesso viene sottovalutato da alcuni sviluppatori.

Inoltre, questo è un argomento che si incrocia anche con la comunicazione con i tuoi utenti.

Aggiorna spesso la tua App

Mantieni spesso aggiornata la tua applicazione anche se pensi che non stia andando troppo bene.

Una cosa è che nessuno la stia utilizzando, un’altra è che il numero non è abbastanza alto per le tue aspettative. E quelli che la usano?

Se decidi di mantenere attiva la tua applicazione, allora mantieni attivi anche gli aggiornamenti nel tempo.

Più aggiornamenti fai, meglio è, perché le persone che usano la tua applicazione se ne renderanno conto, e la loro fiducia nei tuoi confronti aumenterà, rendendoli propensi a comprare anche altre eventuali nuove applicazioni che potrai creare: se ne saranno ovviamente interessati.

I tuoi aggiornamenti compaiono nella cronologia dell’applicazione stessa, per cui, quando arrivano nuovi utenti, se per caso questi vanno a guardare nella cronologia degli aggiornamenti, vedranno che sei costantemente al lavoro per migliorarla e saranno più propensi all’acquisto.

Non dico che tu debba fare aggiornamenti tutte le settimane se non è necessario, ma mantieni una certa regolarità nel tempo, che sia mensile, bimensile o trimestrale; mantieni un certo ritmo dove dimostri che hai sempre un’occhio di riguardo a quello che programmi.

Area Aggiornamenti nell’App

Se è possibile, e se inserisci un’area per le info dentro la tua applicazione, creane una anche per gli aggiornamenti.

Non tutte le persone vanno a cercare questi dettagli nei vari siti dell’applicazione, ma se c’è anche questo riferimento dentro l’app stessa, è sempre un punto in più a tuo favore per far notare il continuo lavoro che stai facendo su questo prodotto.

In questo modo, gli utenti potranno leggere tutti i tuoi aggiornamenti senza dover andare da nessun’altra parte, e se ne fai molti, ancora di più vale la pena avere un’area dedicata ad essi.

Pop-up per Comunicazioni Importanti

Molti utenti non hanno tempo e voglia di andarsi a leggere niente, e spesso facendo così, si perdono anche degli elementi importanti che tu puoi creare e dei quali possono beneficiare.

Costruisci quindi uno strumento che ti permetta di comunicare con gli utenti e del quale sei sicuro che vedranno le tue comunicazioni.

È qualcosa da usare solo in caso di importanti comunicazioni, come quello di aver creato una nuova applicazione, oppure quello di aver eseguito un vero ed importante aggiornamento.

Un pop-up ogni tanto, su comunicazioni davvero importanti, non fa male a nessuno, e ti permette di avere la sicurezza che tutte le persone che stanno usando la tua applicazione vedranno anche magari una nuova successiva app che hai appena lanciato nel mercato.

Se vuoi, puoi sempre dare la possibilità di disabilitare questa funzionalità all’interno dell’app stessa.

Questo è il marketing. Non puoi essere visto finché non impari a vedere
Prezzo: 22,80 €
(A partire dal: 2020/12/04 7:23 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
Risparmi: 1,20 € (5%)
(188 recensioni clienti)
9 Nuovi da 22,80 €0 Usati

Scrivi Messaggi Decenti

Non è che avrai visto come fa Facebook, scrivendo sempre delle retoriche del tipo che stanno lavorando per noi ed hanno messo a posto qualche bug senza mai dire cosa hanno fatto, vero?

Non prendere esempio da queste grandi aziende perché loro si possono permettere di fare quello che vogliono senza correre il rischio di crollare o di perdere degli utenti.

Tu sei un piccolo sviluppatore, di conseguenza, più dettagli curi meglio hai la possibilità di conquistare la fedeltà dei tuoi utilizzatori che potranno anche sostenerti ed aiutarti nella divulgazione del tuo prodotto.

Scrivi sempre che cosa hai migliorato quando pubblichi dei nuovi aggiornamenti, anche se sono dei semplici bug.

Che bug hai migliorato? Su quali dispositivi? Su che area ai lavorato? Che cosa hai cambiato?

Fosse anche l’introduzione di una lingua nuova, od il lavoro su un bug solo per un modello telefonico, non ha importanza, impara a scrivere sempre quello che fai per comunicarlo ai tuoi utenti, anche se riguarda solo una piccola parte di essi.

In questo modo, gli utilizzatori avranno sempre la possibilità di vedere che stai lavorando sull’applicazione, e su cosa stai lavorando, e non verranno trattati come stupidi: soprattutto quelli più intelligenti e dedicati!

Sei uno sviluppatore, quindi programmi, e non sai mai cosa dire? Bene, impara!

Non pensare che tutti questi dettagli non siano importanti, perché c’è tanta gente là fuori, e più dettagli curi più nuovi clienti conquisterai.

Social Network per Aggiornamenti

Sebbene ti ho suggerito di non usare i social network come sola fonte di supporto clienti, al contrario, invece, li puoi usare per indicare aggiornamenti e problemi.

Se la tua applicazione usa dei server, dei servizi di cloud, o qualsiasi altra condizione che potrebbe non funzionare in determinati momenti, avere un posto dove poter divulgare questi problemi temporanei è essenziale.

Certo, puoi sempre avere una pagina dedicata nel tuo sito web o nel sito web dedicato alla tua app, ma se hai anche dei social network collegati puoi usare questi per scrivere che cosa sta succedendo immediatamente.

Gli utenti non sono obbligati ad avere un profilo Facebook o Twitter per leggere semplicemente le ultime novità, ma se la tua app non funziona, o si blocca per qualche motivo, la prima cosa che fanno e venire a vedere nei tuoi social se c’è qualcosa che non va, se non sono i soli a sperimentare quella condizione.

Fai tesoro di queste situazioni per comunicare immediatamente il problema temporaneo che stai sperimentando sui tuoi social o nel sito, in modo da rassicurare i tuoi utenti che sei al corrente del problema, che non sono i soli, e che ci stai lavorando per risolvere la situazione.

È un piccolo dettaglio che però fa notare, a chi usa la tua applicazione, che ci tieni ai tuoi utenti e che ha un’ottima gestione della comunicazione.

Allo stesso tempo, puoi usare questi strumenti anche per comunicare rapidamente alcuni cambiamenti che potranno presto arrivare, od altre tendenze su cui stai lavorando e che avverranno nel successivo aggiornamento della tua app.

Anche se non cliccano mi piace o non ti seguono, questo non vuol dire che ogni tanto non passino a vedere cosa accade. Fatti trovare pronto!

MARKETING: Strategie e tecniche di comunicazione e brand positioning. Contiene Web Marketing, PNL per la Vendita, Copywriting: Scrivere per vendere, Mind Hacking e High Ticket
Prezzo: 9,90 €
(A partire dal: 2020/12/04 7:23 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
(50 recensioni clienti)
1 Nuovi da 9,90 €0 Usati

Prezzo della tua App

Bene! Vediamo ora un paio di cose sul prezzo della tua app da offrire al mondo.

Premetto che ovviamente non ho idea di come si decida questa componente, ma mi interessa più che altro darti un punto di vista dalla parte di chi acquista, e non un consiglio di marketing che può meglio comprendere solo chi è competente in questo lavoro.

Guarda la Concorrenza per Bene

Puoi essere bravo quanto vuoi ma un occhio alla concorrenza va sempre dato.

Questo vuol dire che devi copiare che cosa fanno gli altri?

No di certo, ma se fai un’app di collage, e ce ne sono già 100, e la maggior parte è offerta gratuitamente, dovrai comunque prenderlo in considerazione.

Se offri più o meno la stessa cosa, la maggior parte delle persone non scaricheranno la tua app se è a pagamento, e se lo faranno, lasceranno poi dei commenti negativi da subito se non offre niente di diverso che altre gratuite.

E questo bloccherà da subito tutte le tue ambizioni.

Per cui, un’occhio alla concorrenza anche da questo punto di vista va dato, soprattutto per anticipare le potenziali reazioni di coloro che scaricheranno la tua applicazione, e da cui non vorrai ricevere una quantità di commenti negativi per poi cambiare la tua strategia ma aver già rovinato la tua partenza.

Le 22 immutabili leggi del marketing. Se le ignorate, è a vostro rischio e pericolo!
Prezzo: 16,15 €
(A partire dal: 2020/12/04 7:23 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
Risparmi: 0,85 € (5%)
(280 recensioni clienti)
21 Nuovi da 16,15 €0 Usati

Come Scegliere il Prezzo Adeguato?

La verità è che non he ho la più pallida idea poiché questo credo riguardi un’indagine di mercato ed uno studio un po’ più approfondito.

Però, essendo tu un piccolo sviluppatore, potresti non avere i mezzi per pagare le persone giuste che ti possono aiutare in questa decisione.

Una cosa è certo, cerca di non fregare gli utenti perché se ne renderanno conto ed il ritorno non sarà per te di certo simpatico.

Ci sono tanti modelli che si possono seguire, l’app gratuita con la pubblicità, l’app gratuita con altri pacchetti a pagamento all’interno, l’app a pagamento da subito e nient’altro da pagare all’interno, e varie altre combinazioni.

Il problema fondamentale che devi considerare è che siamo già saturi di qualsiasi tipo di soluzione e che l’unica differenza che tu puoi fare è quella di lavorare bene, curare tutti i dettagli, e soprattutto costruire la tua base di supporter nel tempo.

Se tutti gli elementi sono curati, gli utenti saranno disposti a pagare per avere la tua applicazione, perché sapranno che avranno qualcosa di qualità.

Io partirei piuttosto dal capire di quante persone hai bisogno e di quanto giro d’affari hai bisogno per raggiungere il tuo obiettivo.

Per cui, la tua situazione personale può fare la differenza nella scelta del prezzo della tua applicazione, piuttosto che invece pensare al prezzo dell’app per sé.

Di certo, evita di mettere l’app gratuita e poi una marea di pubblicità all’interno perché farai solo arrabbiare molta gente che ti invierà energia negativa che inciderà nella tua vita. Se ci credi!

Lo stesso vale per dare l’app gratuita e poi mettere tutto a pagamento al suo interno: altro flusso di commenti negativi e risentimento nei tuoi confronti.

Idem per quanto riguarda l’abbonamento, ne siamo già saturi, e se non sei forte in ciò che proponi farai decisamente fatica ad emergere.

Per cui, dovrai fare un mix di tutto e creare un prezzo dove ai tuoi utenti darai qualcosa leggermente di più di ciò che pagano.

Secondo me, il prezzo migliore è proprio quello, ossia, leggermente più basso di ciò che offri, in modo da generare un’ottima energia verso di te e verso il tuo prodotto, e garantirgli un successo più lungo nel tempo.

Se vai in Abbonamento Descrivi Bene

Attenzione a non fare un errore sciocco se per caso vai in abbonamento.

Ossia, l’errore di dare una settimana gratis per usare l’app dove poi scatta automaticamente l’abbonamento, soprattutto in servizi come quelli iOS.

Il problema principale è che gli utenti non si rendono conto che devono eseguire una procedura per cancellare l’abbonamento o la sottoscrizione, come ad esempio funziona su iTunes.

Per cui, quello che fanno è scaricare l’app ed iniziare ad usarla, per poi cancellarla se non vogliono più usarla.

Purtroppo, la cancellazione non annulla l’abbonamento e ti ritrovi a dover gestire una serie di commenti molto negativi che poi rimarranno lì come storico della tua app rovinando l’acquisto di potenziali nuovi utenti.

Trova altre formule ma non situazioni ingannevoli dove la maggior parte degli utenti potrebbe fare fatica a comprendere cosa fare; e se lo fai, metti molto chiaramente tutta la spiegazione ben dettagliata direttamente sulla descrizione della pagina di acquisto dell’app.

Meglio scrivere di più che non scrivere affatto, o dare per scontate molte cose che invece, ai più, non lo sono per niente!

Neuromarketing: La guida definitiva per capire i processi mentali e decisionali del consumatore ed aumentare le vendite
Prezzo: 11,43 €
(A partire dal: 2020/12/04 7:23 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
Risparmi: 1,54 € (12%)
(61 recensioni clienti)
1 Nuovi da 11,43 €0 Usati

Strategie Consigli per Sviluppatori di App Italiani Conclusioni

Siamo arrivati alla conclusione di questo lungo articolo su delle mie strategie per sviluppatori di app italiani.

Negli anni, ho avuto la possibilità di usare una miriade di applicazioni, parlare con molti sviluppatori e partecipare a tanti forum internazionali.

Ho visto sviluppatori molto bravi fallire con le loro applicazioni per vari motivi, ed altri molto meno bravi prosperare mettendo in pratica varie strategie collaterali.

Oggi come oggi, credo che siamo molto più saturi di app di un tempo, e di conseguenza la concorrenza si fa sempre più difficile.

Io stesso uso molte meno applicazioni rispetto ad un tempo, ma questo dipende anche un po’ dalla mia anima minimalista e dall’età.

Credo che però ci sia sempre spazio per chi voglia creare nuove app, nuove idee, o migliorare quelle esistenti.

Se però sei un piccolo sviluppatore italiano, secondo me, devi curare più dettagli possibili del tuo prodotto, fin da subito.

Dovresti andare al di là della mentalità media italiana che da per scontate o poco importanti alcune regole commerciali, o di marketing, e dedicare invece del tempo a leggere e studiare un po’ tutto quello che gravita attorno ad un prodotto ed alla sua comunicazione, nonché assistenza clienti.

Curando tutti i dettagli attorno al tuo prodotto, di cui su alcuni ho parlato ed altri non ho affrontato, avrai chiaramente più possibilità ed opportunità di ricavarti la tua fetta di mercato.

Non è solo una questione di fare bene le cose perché vanno fatte bene, ma anche di avere un’occhio di riguardo per le persone, per i tuoi utilizzatori, per coloro che decideranno di usare il tuo prodotto, e che ti dedicheranno del tempo, direttamente od indirettamente.

Spero che alcuni di questi consigli ti saranno utili e se ne troverò altri vedrò di aggiornare questa selezione nel futuro.

Intanto qui trovi una serie di libri dedicati al marketing per sviluppare app, ed anche ad altro marketing connesso che potrebbero esserti utili.

Mentre invece qui trovi una serie di corsi economici dedicati a migliorare la comunicazione email, nonché una marea di altri corsi utili.

Ricordati che puoi condividere questo articolo con altri tuoi amici sviluppatori e stimolarli nel dialogo su alcuni argomenti, nei tuoi social o forum a cui partecipi. E se vuoi, scrivi qui sotto nei commenti altri tuoi consigli o cose che hai imparato e su cui senti che siano davvero importanti.

commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.