83 Migliori App Fotografia iPhone iOS (per Categoria)

In questa selezione puoi trovare tutta una serie di mie migliori app di fotografia per iPhone ed eventualmente anche iPad.

In realtà, questo è anche un lavoro di memoria e di ricordo del passato, perché in questo periodo non sto quasi più scattando fotografie.

Però, negli anni ho usato tantissime applicazioni ed anche parlato con vari sviluppatori che le creavano.

Alcune di queste app hanno fatto la storia per un periodo di tempo, e certamente chi ha seguito il mondo iPhoneography fin dall’inizio se le ricorderà bene.

In ogni caso, voglio inserire qui tutta una serie di app di fotografia per iPhone così che me le ricordo anche per il futuro: a meno che non spariscano del tutto.

Migliori App Fotografia iPhone iOS

In questa selezione ho deciso di dividere le applicazioni di fotografia per categoria.

Molte app potrebbero anche finire in più categorie ma io le inserisco secondo quella che secondo me era la loro funzione principale od iniziale.

All’interno delle categorie, le app sono organizzate in ordine alfabetico e non di importanza.

Altre app hanno fatto una grande evoluzione nel tempo e probabilmente tu le potrai usare in modo totalmente diverso rispetto a come le avevo pensate io.

In ogni caso ho preferito fare un po’ d’ordine in questo modo per agevolarne la lettura e ricerca.

migliori app fotografia iphone

Per Scattare Fotografie

Queste applicazioni possono essere usate principalmente come sostitute della fotocamera principale dell’iPhone; ed alcune di esse aggiungono varie altre caratteristiche.

645 Pro MK III e PureShot

645 Pro MK III di Michael Hardaker, è un’app storica che ha un’interfaccia che assomiglia molto a quella di una reflex.

PureShot è molto simile ma con meno cose e più semplice da usare.

L’app è dedicata allo scatto manuale e gestiva i RAW ancora prima che Apple li rendesse disponibili per tutti, ma purtroppo non è stata aggiornata molto negli ultimi anni.

Controlla quindi i suoi aggiornamenti per sapere se può funzionare bene nel tuo dispositivo.

Camera+ Legacy e/o Camera+ 2

Camera+ Legacy e Camera+ 2 di LateNite Apps sono due applicazioni storiche per scattare.

Entrambe erano state create dal team TapTapTap, si, quelli del gioco; e Camera+ è stata al top per almeno 10 anni.

In realtà l’app fa molte altre cose, compreso l’editing, l’aggiunta dei filtri, ed altro ancora.

Ma siccome la sua vocazione era nata per lo scatto, la considero sempre con questa sua funzionalità iniziale.

Se non sbaglio, era stata la prima a separare il punto di esposizione dal punto di messa a fuoco.

CameraPixels PRO

CameraPixels PRO di Natalya Petrenko è un’ottima applicazione per scattare in RAW.

La programmatrice è sempre stata attenta fin dall’inizio alla qualità della sua applicazione e ad inserirla tra le migliori di questo genere.

È un’app che può interessarti se vuoi scattare in modo manuale, ed esiste anche una versione di CameraPixels Lite da provare.

Chromatica Camera

Chromatica Camera è sempre di Natalya Petrenko, la stessa di CameraPixels, ma con un’interfaccia più semplice.

L’app è sempre dedicata allo scatto manuale ma il suo uso dovrebbe essere più semplice per chi magari non è abituato con questo tipo di impostazioni.

Entrambe le app si sono evolute molto nel tempo, per cui guarda bene le caratteristiche per scegliere quella che preferisci.

Quando le usavo, erano entrambe ottime ma preferivo usare questa per la sua comodità.

Cortex Camera

Cortex Camera di Whimsical Productions è un’app che usavo parecchio per la sua particolarità di aggiustare le lunghe esposizioni.

L’app scatta da 2 a 10 secondi senza bisogno di utilizzare un cavalletto, ed offrendo alcuni strumenti per le foto in movimento.

La usavo spesso per fare foto in movimento un po’ strane e creative, anche a mano mossa, ed era la migliore tra questa categoria un po’ particolare. Da verificare però gli aggiornamenti!

Halide

Halide, di Lux Optics, è un’app già più recente rispetto ad altre, e che è dedicata principalmente allo scatto.

Qui trovi tutto quello che ti serve per lo scatto anche manuale, con un’interfaccia che dovrebbe essere semplice da utilizzare.

Hipstamatic Classic e/o Hipstamatic X

Che dire, Hipstamatic è un’altra app storica del mondo della fotografia iPhone.

Entrambe le applicazioni sono principalmente nate per lo scatto anche se si sono un bel po’ evolute nel tempo.

In entrambe hai tutta una serie di filtri dedicati ed originali, e soprattutto vintage, di cui ne arrivano sempre di nuovi.

Nella Classic puoi anche decidere di non avere nessun editing in post-produzione e scegliere i filtri prima dello scatto, senza che poi possano essere cambiati successivamente.

Nella X l’interfaccia è completamente diversa, così come lo stile.

È difficile spiegare queste applicazioni, ma se ti piacciono e finisci nella loro rete, non ne uscirai più per anni e anni! Sappilo!

Hydra

Hydra, di Creaceed, è un’app essenzialmente dedicata allo scatto HDR.

L’app scatta una sequenza di foto da cui puoi estrapolare l’immagine che ritieni più opportuna.

Sembra un’app molto interessante e completamente aggiornata.

MPRO

MPRO di Toshihiko Tambo ti può servire se vuoi scattare esclusivamente in bianco e nero.

È un’app dello stesso sviluppatore di Provoke Camera, ed ha un’interfaccia spartana, pochi comandi, e va all’essenziale per quello che ti serve fare.

Mi fa piacere che sia mantenuta attiva.

NightCap Camera

NightCap Camera, di Realtime Dreams, è stata la prima app di qualità a permettere di scattare lunghe esposizioni.

Nel tempo questa applicazione si è evoluta molto, sia per le foto che per i video, e contiene molti strumenti utili.

Indispensabile per fare foto notturne ed effetti di luce particolari.

Obscura Camera

Obscura Camera, di Ben McCarthy, è un’app principalmente per lo scatto con cui si possono usare alcuni filtri.

Qui ti deve piacere lo stile minimal ed un’interfaccia che dovrebbe permetterti di controllare tutto con il semplice movimento del pollice.

Pro HDR X

Pro HDR X di eyeApps è la versione aggiornata della famosa Pro HDR che all’epoca era il top di quel genere.

Da allora molte cose sono cambiate ma quest’app è sempre dedicata allo scatto HDR.

Se non trovi soddisfazione dalla fotocamera base dell’iPhone, puoi provare questa soluzione per vedere se ottieni risultati migliori.

ProCam 7

ProCam 7 di Samer Azzam è una tutto in uno per scattare e registrare video.

Diciamo che qui dentro trovi un po’ di tutto, anche l’hdr, lo scatto notturno e via dicendo.

Se ti piace avere tutte queste funzionalità insieme, e ti trovi bene con l’interfaccia, è un’app da considerare.

ProCamera

ProCamera di Cocologics è un’app per scattare, registrare video, e fare una marea di altre cose che non sto qui a descrivere.

Questa applicazione è sempre stata al top dal momento della sua uscita, soprattutto se vuoi avere tante soluzioni di scatto e registrazione in un’unica applicazione.

Credo che la maggior parte delle funzionalità siano disponibili quasi da subito, c’è anche un’opzione ad abbonamento ma ad un prezzo molto ragionevole se si vuole l’autocorrezione della prospettiva.

Provoke Camera

Provoke Camera di Toshihiko Tambo scatta fotografie in bianco e nero con uno stile davvero particolare.

È una delle mie app preferite per un filtro in bianco e nero particolare che si rifà allo stile giapponese degli anni ‘70.

L’app è spartana, trovi poche cose e ti può essere utile solamente se ti piace lo stile che offre.

Slow Shutter Cam

Slow Shutter Cam di Cogitap è un’altra app per scattare lunghe esposizioni.

Soprattutto è un’app che crea effetti particolari per fare scie luminose ed altri effetti simili.

Per Editing Fotografico

Applicazioni principalmente dedicate all’editing di fotografie ma che ovviamente possono essere usate anche per altri motivi, dipendendo dai casi.

Afterlight Photo Editor

Afterlight Photo Editor è un’app che può soddisfare diverse esigenze in un’unica soluzione.

Contiene vari strumenti di editing con l’aggiunta di tantissimi filtri, texture, bordi, e molto altro ancora.

Ci sono anche font originali per il testo e vari artwork da poter inserire nelle immagini.

Al momento però è necessario l’abbonamento, ma con una nuova proposta di acquisto una sola volta a vita.

ColorTime

ColorTime di The Color Science Lab è un foto e video editor decisamente interessante per la sua interfaccia.

L’applicazione è dedicata principalmente all’editing della tonalità della fotografia, contrasto, saturazione ed altri elementi.

Ha un’interfaccia particolare che attraverso i movimenti delle dita ti permette di fare gli aggiustamenti in tempo reale, ed ora anche su video 4K.

Era originale quand’era nata ed ha continuato ad evolversi continuamente.

Filterstorm Neue e/o Filterstorm

Filterstorm Neue di Tai Shimizu era decisamente un’eccellente app quando era uscita.

La qualità dell’editor era superiore alla media di tutte le altre ed era uno dei punti di riferimento prima ancora che arrivassero Photoshop e simili.

Purtroppo però non è stata più aggiornata per cui non credo che al momento sia da considerare ma non si sa mai che venga ripresa in futuro.

Fotor

Fotor di Everimaging è un’app che fa tante cose in un’unica soluzione ed ha molti strumenti anche gratuiti.

È da molto tempo che è nel mercato ed è costantemente aggiornata.

Puoi avere effetti, aggiustare le immagini, creare collage, usare stickers e molto altro ancora.

Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti, basta guardare.

Leonardo

Leonardo, di Pankaj Goswami, è un editor fotografico di qualità che ha tanti strumenti a disposizione.

È sempre stato un editor tra i migliori, a cui poi sono stati aggiunti anche vari filtri per le fotografie.

Per fortuna è ancora mantenuto attivo.

Lightroom e Photoshop

Vabbè, queste app di Adobe le conoscono tutti e sono soprattutto utili se abbinate con le versioni da computer.

Le app sono aggiornate spesso però vengono in abbonamento mensile di Adobe.

Le considero solo come parte della famiglia Adobe.

Photoshop Express

Questa applicazione di Adobe può esserti utile come editor di base.

Il vantaggio che aveva è che era gratuita ed offriva molti strumenti interessanti, ma veniva soprattutto utilizzata per la riduzione del rumore con una piccola spesa in più.

Ti deve piacere l’interfaccia, però c’è ora una componente premium a pagamento da considerare.

Pixelmator

Pixelmator parte dall’esperienza di editing fotografico del Mac per poi portarsi anche su iOS.

È certamente un editor fotografico che ha tanti strumenti a disposizione ed usa le ultime tecnologie Apple per darti una velocità sempre migliore.

Nella descrizione dell’app puoi trovare tutti i suoi comandi.

Polarr

Polarr è sempre stato un eccellente editor fotografico fin dal suo debutto.

È uno di quegli editor che forse ho usato di più nell’iPhone e che si è molto evoluto nel tempo.

Ti deve piacere la sua interfaccia, che può anche essere leggermente modificabile.

E contiene anche una grande quantità di filtri da utilizzare nelle foto.

Snapseed

Incredibile ma vero, questo editor fotografico esiste ancora, anche dopo che sia stato acquistato da Google.

In ogni caso, al momento della sua uscita era probabilmente l’editor più usato da tutti.

La sua qualità è indubbia ma ti deve piacere l’interfaccia attuale e gli strumenti che ha.

Artistiche, Creative e Astratte

In questa selezione c’è un po’ un mix di applicazioni usate spesso per i filtri, o per creare delle combinazioni astratte o per aggiungere degli elementi alle immagini.

Alien Sky

Alien Sky di James Grote è certamente indicata se vuoi aggiungere degli elementi ulteriori ai tuoi cieli.

Una delle sue caratteristiche più interessanti è la serie di pianeti messi a disposizione, ma anche di stelle, eclissi ed altri elementi simili.

Inoltre, puoi aggiungere vari aloni e punti luminosi di diverse luminosità che sono decisamente interessanti se ti piacciono questi effetti.

Darkr

Darkr di Marcus Carlsson ti porta indietro nel tempo per simulare la vecchia camera oscura.

Non solo hai la possibilità di scattare, ma anche di manipolare filtri in bianco e nero alla vecchia maniera e fare ulteriori editing.

Decim8

Decim8 di Kris Collins è un’app che può esserti utile se vuoi fare delle cose proprio strane, o per lo meno vedere risultati simili.

Qui puoi usare dei filtri che demoliscono completamente la tua immagine e la trasformano in qualcos’altro.

Quest’app veniva spesso poi usata per fare anche dei blending e fusioni ed ulteriori manipolazioni.

Insomma, gli artisti sanno cosa farci perché hanno sempre delle visioni stravaganti che riescono a realizzare.

Distressed FX

Distressed FX di We Are Here è un’app dedicata alle texture.

In particolare, questa applicazione, fornisce delle texture specifiche create da Cheryl Tarrant.

Devo dire che alcune di queste texture da utilizzare per trasformare le immagini sono veramente ottime ed originali, e danno un tocco particolare alle fotografie.

Chiaro! Ti deve piacere questo stile fotografico. Ma secondo me, se ti piace il genere è un’app certamente da avere.

Elasticam

Elasticam di Lucky Clan è un’app che più che altro serve per distorcere le foto.

Ha alcuni pennelli che ti permettono di ridurre, aumentare o creare effetti a spirale o liquefazione.

È abbastanza semplice direi ed andrebbe aggiornata, però può a volte essere divertente.

Filters

Filters di LateNite App è un’app che ti può essere utile solo se sei un’amante dei filtri.

Ce ne sono davvero tanti, forse troppi, e ti ci puoi veramente perdere a cercare ciò che ti interessa.

È un po’ di tempo che non viene aggiornata.

Fragment

Fragment, di Pixite, è un’app che ti permette di creare degli effetti prismatici sulle fotografie.

È un’app che mi è sempre piaciuta e che è decisamente originale, ma va bene solo se vuoi creare delle composizioni particolarmente accattivanti con le tue immagini.

Purtroppo, al momento mi sembra che è da un po’ di tempo che non venga aggiornata con altre novità, speriamo che cambino idea.

GeometriCam

GeometriCam è un’app dell’italiano Giuseppe Capozzo e decisamente dedicata al mondo astratto.

L’app ti permette di trasformare le tue foto in combinazioni geometriche di diverso tipo, ed è molto utile se usata insieme ad altre app per fondere, ritagliare, e comporre delle immagini visuali particolari.

Purtroppo, al momento sembra che l’app non sia più aggiornata da tempo e navighi nell’oblio.

Glaze

Glaze, di Gilles Dezeustre è un’app straordinaria per trasformare le immagini in dipinti.

Al suo interno ci sono tante combinazioni diverse, personalizzabili, che posso creare delle immagini veramente stupende, e se non sbaglio è stata la prima di questo genere così elaborato.

Purtroppo l’app non è stata più aggiornata da tempo ed è un vero peccato, ma sembra ancora funzionare bene.

Glitché

Glitché sta benissimo anch’essa nelle app strane che ti permettono di create tante combinazioni diverse.

All’epoca mi piacevano molto alcune sue distorsioni e l’app si è poi evoluta aggiungendo altre combinazioni anche per i video.

Credo che però abbia cambiato il prezzo e sia diventata molto più costosa, soprattutto per la versione Pro.

iColorama e iColorama S

iColorama, di Katerina Alieksieienko, è un’app fantastica per creare cose artistiche con le tue immagini.

Mi sono decisamente divertito molto con questa applicazione nel passato ma non è per niente semplice da comprendere, a meno che non sia migliorata.

Al suo interno ci sono tantissimi effetti, ma che puoi personalizzare nel dettaglio con moltissimi strumenti.

È difficile da descrivere, ma se vuoi fare cose astratte o tante altre elaborazioni particolari, quest’app offre certamente strumenti originali.

Infltr

Infltr di Yooshr è la tua app se vuoi milioni di filtri e non vuoi fare nient’altro che scorrerli uno dopo l’altro.

Le combinazioni di filtri che si possono creare sono praticamente infinite, e quando trovi quello che ti piace, lo salvi e lo pubblichi.

Diciamo che ti deve proprio piacere questo tipo di concetto e soprattutto se sei sempre alla ricerca di filtri nuovi per le tue foto.

LensFlare e LensLight

LensFlare e LensLight di BrainFeverMedia, sono due applicazioni separate per aggiungere degli effetti luminosi alle immagini.

Entrambe le applicazioni sono simili ma utilizzano degli effetti diversi, soprattutto punti luce, leaks, ed altri vari che possono esserti utili.

Mextures

Mextures, di Merek Davis, è un’app particolare per aggiungere texture e filtri di vario tipo.

Nel suo genere, questa applicazione offre certamente dei filtri originali e delle texture molto interessanti, ed è sempre stata un’app ritenuta di qualità.

In più si possono creare dei preset e condividere varie formule nonché usare quelle di altri fotografi.

Moku Hanga

Moku Hanga, di JixiPix, è un’app decisamente originale per trasformare le foto in dipinti artistici.

Le foto diventano dei vecchi dipinti in legno sullo stile giapponese.

È davvero un’app molto interessante e ben fatta ma ti deve piacere il genere che offre.

Percolator

Percolator di Tinrocket è decisamente originale per trasformare le foto con uno stile bizzarro.

L’app ha degli effetti molto particolari, nonché un sistema originale per crearli; forse anche un po’ lento a volte.

Per la resa migliore, è indicata però con operazioni di blending, dove lasci gli effetti creati solamente in alcune parti dell’immagine.

Purtroppo viene aggiornata troppo lentamente, ma mi fa piacere di vedere che è ancora attiva.

PhotoToaster

PhotoToaster di East Coast Pixels è un’app dedicata soprattutto ai filtri ed alle texture.

Quando quest’app era uscita era una delle migliori per la sua originalità di alcuni filtri ed anche il modo in cui funzionava l’interfaccia.

Purtroppo l’app non viene più aggiornata da tempo ma la lascio in questa selezione come ricordo positivo.

Photoviva

Photoviva di Lamina Design è un’app che offre degli strumenti interessanti per dipingere su una foto.

Oltre ad un effetto cornice molto bello, ci sono anche dei pennelli particolari che nelle mani di chi li sa usare possono trasformare un’immagine in un’opera intrigante.

Popsicolor

Popsicolor è un’app un po’ esperimento di Tinrocket.

Ti permette di trasformare le tue foto in acquerelli ma con poche selezioni di colore e di fantasie.

Per cui il risultato sono immagini semplice e spesso anche gradevoli, ma che un artista riuscirà certamente a trasformare a suo piacere.

Bisogna star dietro ai suoi aggiornamenti però.

Prisma

Prima trasforma le tue foto in dipinti e lo fa in modo intelligente ed originale.

Quando quest’app è uscita è stata certamente sensazionale ed anche molto divertente.

Ridipinge le immagini con lo stile di un artista scelto da te e con l’intelligenza artificiale che interpreta il dipinto.

C’è ancora un parte gratuita, se non erro, ma per il premium adesso è necessario un abbonamento.

Rays

Rays di Digital Film Tools è una piccola app che fa una sola cosa, applica dei raggi del sole.

Il fatto è che questa piccola applicazione fa quello che dice molto bene ed è stata usata da moltissime persone per molto tempo.

Purtroppo i suoi aggiornamenti arrivano con il contagocce ed è meglio controllare prima di scaricare.

RNI Films

Quest’app offre dei filtri vintage di ottima qualità fotografica.

È stata per un tempo una delle mie preferite e poteva rivaleggiare tranquillamente con la qualità di VSCO.

D’altronde, anche questa azienda produceva filtri per desktop, con dettagliati studi alle spalle, portando poi la sua esperienza anche su iOS.

Mi fa piacere vedere che l’app è sempre aggiornata e supporta anche l’editing RAW.

Tiny Planet

Tiny Planet di Infoding è un’app semplice per fare della tua immagine un pianeta.

Chi non vorrebbe nella vita provare almeno una volta questa esperienza?

Ecco quest’app fa questo! E forse era stata anche la prima ad uscire con questo effetto.

Ultrapop

Ultrapop di Platform ti fa delle foto strane che posso piacere solo agli amanti della Pop Art.

Qui vai proprio su uno stile specifico, che se ti piace, ti fa divertire.

Unfold

Questa applicazione è utile per creare delle storie puntando sul design della loro costruzione.

Ci sono font, modelli e strumenti di editing essenziali pensati esclusivamente per rendere delle storie attraenti.

È diventato però un sistema ad abbonamento per sbloccare tutte le sue potenzialità.

VSCO

VSCO è ormai conosciutissima e la sua forza sta soprattutto nella qualità dei suoi filtri.

Devo dire che l’unico motivo per cui usavo VSCO erano proprio alcuni filtri specifici ed originali che aveva.

Poi l’app ha cominciato a crea altre cose, con uno strano social all’interno, ed è diventata ad abbonamento.

Comunque, rimane il fatto che se ti piace il suo stile è certamente valida.

Waterlogue

Waterlogue di Tinrocket trasforma le tue foto in dipinti acquerelli in modo decisamente più elaborato.

Da questo punto di vista non c’è niente da dire, la qualità di quest’app su quello che fa è risaputa.

Controlla che sia aggiornata prima di scaricare.

Aggiungere Testo

App utilizzate per aggiungere testo, di cui ce n’è senz’altro una marea tra cui poter scegliere.

Mix on Pix

Mix on Pix, di Pixtolab, è una nuova versione di A+ Signature che avevo utilizzato moltissimo.

All’epoca A+ era una delle migliori app per inserire testo nelle immagini, e Mix on Pix ha preso la sua eredità, rendendo forse l’interfaccia più semplice.

Quest’app fornisce molto di ciò che ti può servire per scrivere sulle foto.

Over

Questa applicazione è decisamente indicata se usi spesso aggiungere testo alle foto e cerchi font originali.

Ci sono font moderni e strumenti per farli rendere al meglio sulle foto, nonché una marea di art-work interessanti.

È da tanto che esiste, ed ancora viene aggiornata regolarmente.

Phonto

Phonto, di Youthhr, è un’app dedicata al testo ed è stata probabilmente la più utilizzata quando era uscita.

Uno dei motivi della sua grande popolarità all’epoca era la gratuità, e la grande quantità di font che potevi usare sulle foto.

L’app si è poi evoluta moltissimo ed è ancora regolarmente aggiornata oggi. Da avere!

Social Network

Alcuni social tra i più utilizzati via Smartphone e che sono più caratteristici per la fotografia.

500px

Questo è forse il social network fotografico più di qualità che ha un’app a disposizione.

È una comunità abbastanza grande dove puoi certamente trovare molte cose interessanti.

EyeEm

EyeEm è un social network europeo con sede a Berlino e forse unica alternativa ad Instagram.

La piattaforma è dedicata principalmente alla fotografia ed ha anche un market interno per vendere le foto.

Forse avrebbe avuto bisogno di qualche cambiamento e miglioramento in alcuni settori, però è certamente una nicchia fotografica con ottime potenzialità.

Flickr

Che dire, Flickr sembra che sia uno di quei social che esiste da sempre e che ha una sua nicchia di appassionati.

A livello Mobile offre anche qualche spunto interessante ma essendo cambiata la gestione non so come l’app verrà sviluppata; al momento viene comunque sempre mantenuta funzionale.

Il social rappresenta comunque un punto di riferimento per gli appassionati di fotografia che vogliono delle alternative anche meno di massa per concentrarsi su fotografie e gruppi più interessanti.

Instagram

Vabbè, lo devo scrivere, ma non credo che abbia bisogno di presentazioni.

Quando era uscito Instagram, non solo rappresentava una novità, ma era esattamente la piattaforma che stavano aspettando tutti coloro che facevano foto con l’iPhone mentre la maggior parte del mondo li guardava ancora strani.

Instagram ha dovuto il suo successo proprio a quel mondo e poi è cambiata vertiginosamente diventando un enorme contenitore di contenuti, acquistato da Facebook e radicalmente diverso dal suo inizio.

Che dire! È ormai una piattaforma tutto fare.

Strumenti Utili per Fotografia iPhone

Applicazioni che sono delle utility per lavorare sulle foto oppure affini alla fotografia.

Big Photo

Big Photo di ZynSoft è un’app che può esserti utile se vuoi aumentare la dimensione della tua foto.

Questo può servire se per qualche motivo hai fotografato ad una bassa risoluzione e ti serve una risoluzione maggiore.

Con i suoi strumenti di interpolazione quest’app ti aiuta ad aumentarne le dimensioni facendo un ottimo lavoro, se non esageri!

Color Thief

Color Thief, di Yellow Cedar Software, è un’app un po’ particolare per armonizzare delle foto od avere idee su possibili cambiamenti di colore.

L’app analizza le colorazioni di altre foto che hai e che scorrono nella parte bassa, per ritrasformare la foto che hai nella parte sopra.

Può essere uno strumento utile ed allo stesso tempo anche divertente, viene però aggiornata solo ogni tanto per mantenerne il funzionamento.

Dropbox

Dropbox è una delle app più classiche per fare il backup in generale ed è migliorata anche nella gestione delle foto.

Può anche caricare automaticamente tutte le foto scattate dall’iPhone.

Diciamo che è abbastanza versatile e che è molto conosciuta, per cui si integra con tanti altri servizi che la possono rendere interessante se hai bisogno di condividere spesso le tue immagini.

Enlight Photofox

Enlight Photofox di Lightricks è un’app ricca di effetti e strumenti di editing per trasformare le foto.

Qui trovi anche effetti da Tiny Planet, doppie esposizioni, intelligenza artificiale, effetti artistici di vario tipo.

Per sbloccare tutto però ci vuole un po’ di monetine!

Exacto

Exacto di Samer Azzam è un’app utility che ti permette di selezionare degli oggetti con precisione per poi ritagliarli e farne ciò che vuoi.

Può esserti utile se vuoi separare dei primi piani dallo sfondo per poi costruire altre immagini con le tue idee.

Lo stesso sviluppatore ha creato altre app molto interessanti.

EXIF Viewer

EXIF Viewer di Fluntro è un’app presente da molto tempo nel mondo iOS e che offre uno strumento semplice.

Con l’app puoi vedere velocemente i dati EXIF della tua foto con tutte le informazioni sui metadati.

L’app nel tempo si è poi molto aggiornata, permettendo ora di rimuovere i dati ed eseguire altre funzioni. Decisamente utile!

iWatermark

iWatermark, di Plum Amazing Software, fa quello che dice già il nome stesso.

Ti serve se vuoi mettere dei watermark sulle tue foto prima di pubblicarle nei social, od anche dei codici QR.

Juxtaposer

Juxtaposer, di Pocket Pixels, ti serve per fare dei fotomontaggi delle foto.

Se ti piace fondere più foto, quest’app è fatta per te, e va di pari passo insieme alle varie foto artistiche.

Da una parte le crei, e qui le componi.

PhotoPills

Se devi pianificare le tue foto per trovare il tramonto giusto al momento giusto, quest’app è quella che fa per te.

Qui puoi calcolare le traiettorie del sole e di altri pianeti o stelle e trovare il tuo punto perfetto dove metterti per aspettare la tanto sospirata foto.

Photosync

Photosync di touchbyte ti può essere utile per trasferire foto a diversi dispositivi.

Era un’app che usavo tantissimo prima di Airdrop, soprattutto perché ti permette di trasferire foto in formato originale senza rischio di ottimizzazioni varie.

Un altro vantaggio è che esiste in tantissimi sistemi operativi diversi ed è quindi utile in casi dove si ha difficoltà a trasferire foto.

E fa poi anche un sacco di altre cose!

Recrop

Recrop di Adva-Soft è un’app che espande la tua foto al di là dei suoi confini.

Si chiamava Anticrop e praticamente può esserti utile per trasformare la tua foto ritagliandola in modo diverso, dove le parti dell’immagine che non esistono vengono ricostruite.

Forse è più facile vedere la sua descrizione per capire quello che fa, ma in paesaggi dove le trame sono ripetitive, funziona molto bene.

SKRWT

SKRWT di Mathaeus Jagielski può esserti utile per correggere la prospettiva di alcuni edifici ed altri difetti fotografici.

È stata forse la prima in questo genere, ma sicuramente la più usata quando era uscita.

Verifica gli ultimi aggiornamenti e che funzioni nel tuo telefono.

Squaready

Squaready di FANG è un’app che ti può servire se vuoi inserire le tue foto all’interno di un formato quadrato.

Quest’app era arrivata quando Instagram obbligava ad inserire solo foto quadrate, e non verticali od orizzontali.

È stata la manna per tantissime persone, e poi era ed è anche gratuita.

Superimpose e Superimpose X

Superimpose di Pankaj Goswani, lo stesso di Leonardo, ti serve per sovrapporre due fotografie.

Probabilmente è l’app che utilizzavo di più su iPhone per questo tipo di operazioni.

Sebbene la versione X ti permetta di usare più immagini, mi sono sempre trovato bene con la classica.

TouchRetouch

TouchRetouch di Adva-Soft ti può essere utile per eliminare alcune parti della foto, o clonarne altre.

È un’app che è sempre stata di qualità e mi piace il modo in cui ti permette di selezionare gli oggetti di un’immagine.

Se vuoi fare sparire proprio quella macchia lì, mi sa che ti serve!

Migliori App Fotografia iPhone Conclusioni

Spero che questa selezione ti possa essere utile per fare le tue ricerche se ti piace questo mondo fotografico, sopratutto eseguito con iPhone o iPad.

Io ormai sto diventando così minimalista che riduco al massimo anche le app che uso, ma negli anni ne ho usate moltissime di quelle sopra citate.

È chiaro che nascono sempre applicazioni nuove che creano aggiornamenti ed interfacce migliori.

Ma devo dire che molto di ciò che c’è è già stato creato nel passato e migliorato nel tempo.

Alcune cose si sono perse per strade ed altre novità sono arrivate nel mercato, questo è un mondo in continuo cambiamento.

Di tutto questo, cosa mi è ancora rimasto nel mio iPhone e iPad ora?

  • Hipstamatic
  • Hipstamatic X
  • Dropbox (iPad)
  • Provoke Camera
  • Exif Viewer (iPad)
  • Pixelmator Photo (iPad)
  • Affinity Photo (iPad)

Buon divertimento con la tua fotografia!

commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.