Come Usare Davvero App Breathe Respirazione per Apple Watch

Respirazione per Apple Watch, chiamata anche Breathe nella versione originale, potrebbe essere un’app molto importante per la tua salute, e da usare spesso.

Il programma si basa su una tecnica di respirazione che vedremo più in seguito, convalidata dalla scienza ma che trova le sue radici nell’antichità.

E fondamentalmente ti aiuta a resettare il tuo sistema nervoso, calmare stress ed ansia, e ridurre una serie notevole di disturbi di salute.

In effetti, ammetto che acquistando l’Apple Watch 5 quest’app mi ha incuriosito, però non ho subito ben capito come utilizzarla.

Per questo motivo, ho iniziato ad indagare un po’ ed a cercare alcune informazioni che mi aiutassero a comprendere meglio.

Informazioni che ora cercherò di scriverti in questo articolo e che potrebbero aiutarti a capire meglio come usare Breathe, e se ne vale la pena.

Userò entrambi i termini Breathe e Respirazione per non dover ripetere troppo una stessa parola.

come usare breathe respirazione Apple Watch
  1. Come Usare Respirazione Breathe per Apple Watch
    1. Istruzioni per Usare Respirazione per Apple Watch
    2. Principi Base di Respirazione per Apple Watch
    3. La Risonanza Respiratoria
    4. Quanto Usare Breathe Respirazione per Apple Watch
    5. Quante Respirazioni Scegliere?
  2. L’Alternativa The Breathing App per iOS e Android
  3. Nuovi Quadranti per Respirazione
  4. Come Usare Respirazione Breathe per Apple Watch Conclusioni

Come Usare Respirazione Breathe per Apple Watch

Vediamo dunque prima come usare tecnicamente l’applicazione e poi ci addentriamo sul motivo del suo utilizzo.

In realtà, tecnicamente l’app è molto semplice da usare, ma perché farlo? E quanti respiri devo fare? E quante volte?

Spero di riuscire a rispondere ad alcune domande così da aiutarti meglio a capire se quest’app può fare proprio per te.

Istruzioni per Usare Respirazione per Apple Watch

La cosa più semplice è leggere le istruzioni che puoi trovare direttamente nel supporto Apple.

Detto questo, le cose importanti sono poi eseguite in pochi passaggi.

Le impostazioni maggiori si fanno sull’iPhone, dove dentro l’app dell’Apple Watch puoi trovare Respirazione e cambiare le sue opzioni.

Decidi il ritmo di respiri che vuoi fare al minuto, se vuoi le notifiche durante il giorno, ed il tipo di feedback aptici che vuoi ricevere mentre usi l’app.

Quando lanci l’applicazione, muovi la rotella per scegliere quanti minuti di esercizio vuoi fare.

Alcune notifiche sono disattivate mentre fai gli esercizi, e se ti muovi troppo, o rispondi al telefono, l’app si interrompe immediatamente e cancella la sessione.

Nell’app salute puoi vedere anche i tuoi minuti di mindfulness che hai eseguito durante la giornata.

come funziona app breathe apple watch

Principi Base di Respirazione per Apple Watch

Sebbene Apple abbia deciso di evitare il nome Meditazione per la sua app, ovviamente questa tecnica rientra proprio in questa vasta categoria.

Secondo cultofmac, le sue origini posso addirittura risalire a 1600 anni fa.

E si possono far risalire alle componenti base dello Yoga e soprattutto a quel set di esercizi di respirazione chiamato pranayama.

Il concetto fondamentale odierno è che, inconsciamente, con la frenesia della vita che svolgiamo, tendiamo a respirare troppo velocemente, tra le 15 e 18 respirazioni per minuto.

A volte invece blocchiamo spesso il respiro e la nostra respirazione è completamente a singhiozzo con fasi di apnea.

L’app Breathe di Apple ci viene incontro con qualche strategia, per aiutarci a fare un reset della nostra respirazione, ed allo stesso calmare il sistema nervoso autonomo del nostro corpo.

La Risonanza Respiratoria

La risonanza respiratoria (Resonant Breathing Training) è una tecnica di allenamento della respirazione su cui si basa l’app Breathe.

In parole semplici, attraverso una respirazione profonda, ritmata e regolare, si viene a generare una coerenza tra alcuni parti del nostro organismo.

Il nostro battito cardiaco, la variabilità del battito, la pressione sanguigna ed il funzionamento del nostro cervello, si bilanciano creando un’armonia sincronizzata.

Questo effetto tende a calmare il nostro sistema nervoso autonomo, ed a portarci da una condizione di stress ad una condizione di calma e tranquillità.

I benefici di questa combinazione, che si studiano già da 60 anni, sono tra i seguenti:

  • Abbassamento della pressione sanguigna
  • Aumento della funzione polmonare
  • Riduzione dello stress e dell’ansia
  • Bilanciamento emotivo
  • Miglioramento dell’asma
  • Aumento delle difese immunitarie
  • Miglioramento della variabilità cardiaca HRV
  • Riduzione dell’acido lattico in eccesso
  • Miglioramento della memoria
  • Aumento della concentrazione

Durante il funzionamento, l’applicazione calcola i batti cardiaci ed anche la loro variazione tra un battito ed il successivo.

Una variazione HRV più alta indica un livello di stress più basso, e viceversa. 

Utilizzando l’app più a lungo si dovrebbero poter verificare gli effetti di questo miglioramento controllando i vari parametri nell’app Salute.

Quanto Usare Breathe Respirazione per Apple Watch

Una delle domande che mi sono fatto quando ho subito aperto l’app è stata: “Ma come funziona? Come la devo Usare?”

Perché mi sono accorto che Respirazione ti permette di modificare il numero di respiri al minuto, ed ha solo un numero massimo di minuti, ma non c’è scritto molto di più!

Quindi, come spesso accade, mi sono sorti subito dei dubbi e sono andato un po’ a cercare.

Sono dell’idea che se le cose non si capiscono almeno un po’, alla fine, le abbandoniamo perché non ne comprendiamo il senso, oppure le usiamo in modo sbagliato o ci facciamo delle strane idee.

Secondo Eddie Stern, insegnante di Yoga in New York, scrittore, ed anche ideatore dell’app The Breathing App, bisognerebbe fare questa respirazione tutti i giorni, per almeno 10-20 minuti. 

E qui già troviamo che Breathe di Apple, ha attualmente un massimo di 5 minuti per ogni singola sessione.

Per cui, quest’applicazione vuole già dirti che la sua logica è di fare sessioni più corte ma più volte durante il giorno, in modo di fare più reset durante la giornata e costruire un’abitudine metodica.

Secondo Georgia di iMore, psicoterapeuta, e specializzata in stress ed ansia, l’app respirazione dovrebbe essere utilizzata dalle 8 alle 12 volte al giorno

Questo numero è certamente impegnativo, e potrebbe risultare scoraggiante, anche se però, stiamo parlando di sessioni che possono durare anche solo di 1 minuto ciascuna.

Sempre l’app Breathe di Apple ci offre la possibilità di ricevere fino a 10 promemoria al giorno, indicandoci più o meno il massimo di quanto la dovremmo utilizzare.

Tra l’altro, questi promemoria dovrebbero anche essere intelligenti, ossia l’app cerca di capire quando siamo in una condizione rilassata, e con il polso rilassato, e ci manda il messaggio per ricordarci di fare una sessione.

Personalmente non credo di riuscire a fare così tante sessioni in un giorno, però l’idea di costruire un modello di abitudine per un reset del sistema nervoso autonomo certamente mi stuzzica.

Soprattutto che, soffrendo personalmente di ipertensione, potrei effettivamente verificare se è in grado di abbassare il mio valore, e di quanti punti.

Quante Respirazioni Scegliere?

Con l’allenamento di risonanza respiratoria è importante scegliere il tuo ritmo di respirazione più adeguato.

L’applicazione Breathe di Apple ci indica come numero di respirazioni di partenza 7 al minuto.

Per Eddie Stern, le respirazioni che dovrebbe garantire un rilassamento efficace sono 6 al minuto.

Però, la realtà è che il numero di respirazioni dipende dalla persona singola, ed anche dalla sua condizione di partenza, e non esiste una regola precisa.

Se hai la tendenza a respirare molto velocemente, anche quando non te ne accorgi, dovresti fare probabilmente le cose più gradualmente.

In questo periodo, io mi trovo meglio con 4 respirazioni, però potrei anche stare tra le 4 e le 6 respirazioni al minuto.

Un metodo per calcolare da dove partire può essere semplicemente quello di calmarsi un po’ e fare una respirazione inalando ed esalando. Poi fai una seconda inalazione e misurare in secondi la sua durata. Questa potrà essere la tua scelta di partenza.

Una esalazione più lunga rispetto ai secondi di inalazione serve a rilassare di più il sistema parasimpatico.

L’app Breathe di Apple calcola questi secondi in modo automatico, e l’esalazione è in effetti leggermente più lunga.

Ad esempio su 4 secondi di inalazione ci sono 6 secondi di esalazione.

Per cui ora dovresti aver compreso che nelle impostazioni dell’app Respirazione, che hai nel tuo telefono, puoi scegliere quante respirazioni fare al minuto, e l’Apple Watch si aggiornerà immediatamente.

Dopodiché scegli se fare una sessione da 1 minuto oppure da 5 minuti, e poi ripeti più volte al giorno a piacere.

Nelle impostazioni puoi anche scegliere che la sessione successiva si aprirà già con il tempo preimpostato dell’ultima, adatto proprio per fare molte ripetizioni uguali, e non perdere tempo.

L’Alternativa The Breathing App per iOS e Android

The Breathing App Eddie Stern

Se per qualche motivo non vuoi usare l’app Respirazione, ecco l’applicazione alternativa The Breathing app che si basa sullo stesso principio di risonanza respiratoria.

I concetti e la scienza di base sono stati supportati dal famoso scrittore Deepak Chopra in collaborazione con Eddie Stern di cui abbiamo già scritto.

L’app ti permette di fare una sessione fino a 30 minuti, estendendo quindi la capacità attuale dell’app di Apple.

Puoi anche definire alcuni ratio diversi di inalazione/esalazione, che sono però strutturati secondo questa modalità: 2/3, 4/4, 4/6, 5/5, 6/6, 5/7.

E’ molto spartana da utilizzare, ma c’è sia un aspetto visuale, un contatore, ed un riferimento sonoro per poter respirare ad occhi chiusi.

Un vantaggio può essere che puoi usarla anche su Android se non hai iPhone ed un Apple Watch. 

E l’altro vantaggio forse più importante è che puoi estendere la meditazione fino a 30 minuti.

Lo svantaggio è che non c’è la versione per Apple Watch, che è decisamente comoda, e devi quindi utilizzarla solo con il telefono.

Puoi scaricare gratuitamente The Breathing App, di Edwin Stern, direttamente cliccando a questo link per andare alla sua pagina nell’App Store.

Nuovi Quadranti per Respirazione

Già dall’arrivo di watchOS 5, Apple ha deciso di introdurre dei nuovi quadranti dedicati a questa applicazione.

I quadranti hanno lo stesso colore di Breathe e permettono anche di aggiungere alcune complicazioni.

quadranti app respirazione apple watch

Non è possibile usarli al posto dell’applicazione, ma se fai un tap sul quadrante stesso, Breathe si aprirà di colpo e potrai iniziare una nuova sessione.

Al momento hai 3 varianti, Classic, Calm e Focus, ed ognuna porta con se una sua animazione, di cui probabilmente preferisco l’ultima.

Se non vuoi usare un quadrante apposito, puoi anche aggiungere Breathe come complicazione ai quadranti che permettono questo tipo di opzione.

Come Usare Respirazione Breathe per Apple Watch Conclusioni

L’app Respirazione è effettivamente decisamente semplice da utilizzare, e che sia integrata nell’Apple Watch è un elemento che le offre una sua certa importanza.

Puoi usarla più volte al giorno, ricordandoti di stare fermo, e di scegliere il ritmo di respirazione profonda che vuoi avere e per quanti minuti farlo.

E’ un buon reset del sistema nervoso che ci aiuta a regolare il ritmo della nostra respirazione in questo mondo caotico in cui stiamo quotidianamente vivendo.

Ed in più, ci offre anche benefici di migliore gestione dello stress, ansia, concentranzione e tanti altri già menzionati in precedenza.

L’opzione poi di avere un feedback aptico mi sembra anch’essa ottima, perché è decisamente utile per regolare il ritmo della respirazione sincronizzandolo a questa tecnica.

Una persona più esperta può sicuramente metterlo in silenzioso poiché avrà già trovato il proprio ritmo di tutta la respirazione durante l’esercizio.

Mi piacerebbe però che si potesse andare oltre l’attuale limite di 5 minuti imposto dall’app stessa, però a quanto pare, non si può sempre avere tutto.

Comincerò a provare ad usare questa applicazione più spesso per vedere se effettivamente incide sul livello di pressione sanguigna che sperimento attualmente.

Tu pensi di usarla spesso? Che cosa te ne pare di Respirazione per Apple Watch?

DISCLAIMER: questa tecnica, così come altre tecniche, possono avere effetti positivi o negativi sulla persona a seconda delle sue condizioni di vita. Questo articolo ha uno scopo solamente informativo, e se si hanno dei dubbi sui possibili effetti sulla salute, si consiglia di rivolgersi ad un professionista qualificato che possa dare certezze sul metodo da usare, e sul come usarlo.

commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.