Perché e Come Creare Affermazioni Positive. Allena una Mente Efficace

La teoria delle affermazioni positive può essere davvero utile oppure no?

Ma come creare affermazioni positive efficaci? A cosa servono? E su cosa si basano?

Queste sono solo alcune delle domande che mi sono fatto su questo argomento, perché ne ho sempre avuto un po’ di diffidenza.

Anche perché spesso vengono presentate in modo sommario, oppure per venderti qualche corso o qualche teoria particolare.

Eppure, per rendere una mente efficace, le affermazioni potrebbero essere effettivamente uno strumento valido.

Ma come le devo creare?

E poi funzionano sempre? Per tutti? E quali affermazioni sono giuste e quali non lo sono?

Di fatto, credimi, questo è un argomento ampio, dove ci sono opinioni diverse: come è giusto che sia.

Ho deciso allora di cercare un po’ di informazioni su questo strumento, sia per me stesso, che per presentarti alcune delle sue fondamenta.

In questo modo, spero che ciò che leggerai potrà esserti utile per la tua stessa evoluzione.

Dopodiché, potrai decidere se usare, o perfezionare, questa strategia delle affermazioni positive, per allenare la tua mente a diventare più efficace.

In questa ricerca, ho cercato di evidenziare alcuni punti che mi sembrano importanti, e che io stesso ho considerato nell’analisi di questo argomento.

Come Creare Affermazioni Positive

Il sommario seguente ti aiuterà a navigare meglio attraverso questa guida.

Sommario

  1. Che cosa sono le Affermazioni Positive?
  2. Perché si Usano le Affermazioni Positive?
  3. Alcune Fondamenta di Questo Concetto
    1. 60.000 Pensieri al Giorno. 80% Negativi
    2. Migliaia di Affermazioni dall’Infanzia
    3. I Pensieri Negativi Funzionano contro di Te
    4. Le Affermazioni attivano il Sistema Reticolare Attivatore
    5. Il Cervello non Distingue tra Reale ed Immaginario
  4. Dubbi. Dove le Affermazioni Positive non Funzionano
    1. Difficoltà per chi ha Bassa AutoStima
    2. Facilità di Sbagliare Strada
    3. Non ci si Rivolge all’Inconscio
  5. Come Creare le Affermazioni Positive
    1. Prima di Creare le Tue Affermazioni
      1. a) Comportamenti
      2. b) Da Negativo a Positivo
      3. c) Percezioni
      4. d) Scrivi
    2. Come si Scrivono le Affermazioni Positive
      1. a) Realistica e Raggiungibile
      2. b) Semplice e Breve
      3. c) Presente Indicativo
      4. d) Positiva o Neutrale
      5. e) Non Inserire Elementi Negativi
      6. f) Crea Affermazioni Specifiche
      7. g) Includi una Emozione, Sensazione o Sentimento
      8. h) Inizia con la Parola Io, od Io Sono
      9. i) Rendile Dinamiche
      10. l) Scrivi con Parole Tue
      11. m) Scrivi su Quello che Vuoi
      12. n) Tante o Poche?
    3. Come Usare le Affermazioni
      1. Ripetizione Giornaliera
      2. Quante ripetizioni?
      3. Pronunciare a Voce Alta
      4. Collega Emozioni e Sentimenti
      5. Credi nella Tecnica
      6. Altre Varianti Extra
  6. Perché e Come Creare Affermazioni Positive (Conclusioni)

Che cosa sono le Affermazioni Positive?

Partiamo da una sintesi del dizionario sulla parola affermazione: “l’atto o le parole con cui si dichiara o si sostiene un’opinione od un fatto come vero. Ed è opposta alla negazione.”

Le affermazioni possono essere negative e positive, ma noi ci concentriamo evidentemente sulle seconde principalmente per contrastare proprio le azioni delle prime, le quali sono già presenti dentro di noi.

Oppure le usiamo per creare delle condizioni nuove che ancora non fanno parte del nostro comportamento.

In parole semplici, sono delle frasi, che ripetiamo con costanza e che dovrebbero incidere nella nostra mente, modificando i nostri comportamenti a secondo di cosa vogliamo ottenere.

Generalmente, si costruiscono delle affermazioni positive perché chi vuole utilizzare questa strategia desidera trasformare una parte di sé, non soddisfacente, in una condizione migliore.

Ma in realtà, il concetto di affermazione vale per entrambe le condizioni.

Il problema fondamentale è che la mente parte da un presupposto negativo, che poi vedremo più avanti, e quindi, radicate in noi, ci sono già tante affermazioni negative di cui non ci rendiamo conto.

Basta veramente poco in realtà, un commento da bambino dove ci viene detto che noi non contiamo niente, e la nostra mente lo trasforma in: io non valgo niente.

Questa affermazione che gira dentro la nostra mente, fa si che poi le nostre azioni, e ciò che creeremo nella vita, si scontrerà sempre con questo presupposto di base.

E come puoi intuire, è difficile, ad esempio, creare un nuovo progetto di successo, se dentro di te, nel tuo inconscio, esiste una frase che gira con il ritornello: io non valgo niente.

Pensa un po’ che, di affermazioni dentro di noi, ce ne sono migliaia. Bello vero?

Se però è vero che il pensiero “io non valgo” incide su di noi determinando i nostri risultati, sarà vero anche il contrario con il pensiero: “io valgo”.

Questa è la base del concetto delle affermazioni positive.

Ma per comprendere meglio le sue fondamenta, dobbiamo vedere come agiscono davvero e se funzionano per tutti.

Perché si Usano le Affermazioni Positive?

Come hai potuto leggere finora, è chiaro che ci possono essere molti motivi per utilizzare questa strategia.

Le affermazioni si possono generalmente utilizzare in qualsiasi situazione dove vogliamo un miglioramento positivo nella nostra vita.

In questo articolo su MindTools vengono ad esempio elencate alcune ricerche scientifiche che hanno dimostrato risultati soddisfacenti su:

  • migliorare la capacità lavorativa sotto stress
  • ridurre lo stress nella risoluzione dei problemi
  • aiutare persone con bassa autostima
  • migliorare situazioni di depressione od altre condizioni mentali
  • migliorare la salute grazie ad una migliore fiducia personale…

Ma è chiaro che il concetto alla base della tecnica delle affermazioni ha applicazioni infinite.

In poche parole, come indicato anche da Psychology Today, stai facendo una riprogrammazione mentale del tuo cervello modificando intenzionalmente il tuo comportamento ed inserendo nel tuo inconscio un concetto di cui ti vuoi appropriare.

E quando si parla di riprogrammazione mentale, io mi faccio sempre qualche domanda in più. E tu?

Perché mai dovrei inserire un nuovo concetto? Con che pensiero sto decidendo di inserire un nuovo pensiero? Con la stessa condizione in cui vivo adesso e che non mi soddisfa? Sono sicuro che sto lavorando nel modo corretto su di me?

La verità è che le affermazioni dovrebbero inserirsi in un contesto più ampio di introspezione personale.

Dove facciamo un lavoro nel chiederci quali sono i nostri valori più importanti, che sensazioni vogliamo provare nella vita, che obiettivi vogliamo realizzare, etc.

Un lavoro che possiamo fare da soli, oppure insieme all’aiuto di un professionista, che grazie a punti di vista diversi, ed all’esperienza dei suoi studi e lavoro, ci può aiutare a veicolare tutti i nostri desideri in realizzazioni concrete.

Personalmente, mi piace l’idea di poter incidere nella mia mente e modificare me stesso attraverso anche l’uso di questa tecnica.

Ma è sufficiente? Funziona davvero? Incide veramente su di me?

E poi come le creo queste affermazioni nel modo giusto? E come le uso?

Questo sono altre domande a cui cercherò di darti una risposta nei punti successivi.

Alcune Fondamenta di Questo Concetto

Fino a qui, spero tu abbia capito che cosa sono le affermazioni, e perché eventualmente utilizzarle per trasformare la tua vita in meglio.

Ma abbiamo poi così tanti pensieri negativi dentro di noi? E se anche così fosse, perché ci dovrebbe danneggiare? E poi, ancora, perché mai dicendo delle frasi la mia mente non si accorgerebbe del trucco?

Ho trovato così alcune informazioni interessanti che potrebbero servirti per farti un’idea migliore. E lo stesso vale anche per me!

60.000 Pensieri al Giorno. 80% Negativi

Nel 2005 la National Science Fundation ha pubblicato un articolo sul numero dei pensieri che un essere umano fa giornalmente.

Spesso viene indicata una cifra di 50.000 o 60.000, ma questa forbice può variare tra 12.000 e 60.000.

Il fatto è che, indipendentemente dal numero di pensieri che la nostra mente produce al giorno, l’80% di questi sono negativi o limitanti.

Ed il 95% dei nostri pensieri sono ripetitivi rispetto al giorno precedente.

La nostra mente, quindi, sembra essere organizzata più al negativo che all’equilibrio, ed in assenza di un bilanciamento della situazione, la nostra vita sarà lo specchio di questa condizione.

Questo vuol dire che abbiamo un rapporto di 4 a 1 tra pensieri negativi o limitanti e pensieri positivi.

Ed a quanto pare, una persona sana equilibrata e felice dovrebbe avere un rapporto di 1 a 1.

Questa pare essere la condizione odierna, e l’unico dubbio che posso avere e se vale per tutte le società, ed in tutti i tempi storici.

Ma di fatto, questo sarebbe un argomento per un altro momento.

Qui mi interessa farti comprendere che questa è una condizione di base che pare viviamo tutti.

Se nel tuo sottofondo girano tutti quei pensieri negativi e limitanti di base, non credi che avranno un effetto su qualsiasi cosa tu farai nella vita?

Le affermazioni pare siano proprio uno dei modi più efficaci per far fare alla mente un training diverso, ed iniziare un processo di bilanciamento.

Una palestra per la tua mente!

Migliaia di Affermazioni dall’Infanzia

In questo articolo di Verywellmind vengono elencati i vari passaggi nella formazione della personalità di un essere umano.

Ciò che mi interessa indicarti però, non è tanto la formazione della personalità in sé quanto il fatto che un essere umano si forma già nei primissimi anni di vita.

Una parte di formazione sarà anche innata, ma una gran parte è dovuta all’influenza del nostro ambiente, e dei nostri genitori o facenti vece.

Un essere umano è completamente dipendente dagli altri per tantissimo tempo, ed assorbe migliaia di pensieri e di schemi altrui. O ci reagisce contro!

Pensa a quante frasi diciamo ai bambini, e che poi vengono assorbite come tali, ed avranno effetti spesso drammatici nella loro formazione futura.

  • “Guarda cosa hai fatto al vestitino, sei proprio una sudicia!”
  • “Non comportarti così altrimenti la mamma non ti vuole più bene!”
  • “Ma cosa piangi, non fare la femminuccia!”
  • “Vestiti bene, che sembri un barbone!”
  • … e centinaia e centinaia d’altri.

Pare che nel primo anno di vita un essere umano sia in grado di formare il senso di sé. E’ qualcosa di incredibile!

Ora! Nella logica delle affermazioni, non ci interessa tanto guardarci indietro quanto piuttosto guardarci avanti.

La verità è che io, te, e qualsiasi altro essere umano, abbiamo assorbito migliaia di affermazioni, schemi o convinzioni, nella nostra infanzia, e poi li abbiamo ripetuti in continuazione.

Mi piace questo, mi piace quello, io sono fatta così, questo è quello che penso, io credo che, io sono convinto che…

La maggior parte di questi pensieri che girano dentro di te, però, alla fin fine non sono veramente tuoi, ma sono stati assorbiti e si ripetono in continuazione proprio come abbiamo visto nel capitolo dei 60.000 pensieri al giorno.

Le affermazioni positive, a questo punto, servono per modificare questo meccanismo, servono per decidere che non vogliamo più perpetuare dei pensieri che non ci appartengono solo perché sono lì, ma vogliamo decidere quali pensieri avere, e costruire le basi del futuro con un’azione mirata e persistente.

I Pensieri Negativi Funzionano contro di Te

Come abbiamo visto in precedenza, in una condizione di armonia, ci dovrebbe essere un rapporto di 1 a 1 tra pensieri negativi e pensieri positivi.

Questo chiaramente indica che i pensieri negativi sono utili al meccanismo di vita ed evoluzione umana.

Ed infatti, ci aiutano a sopravvivere, a stare attenti al nostro ambiente, a prevenire delle malattie, e molto altro ancora.

Ma il rapporto che abbiamo è completamente sbilanciato verso una condizione che genera degli effetti negativi sulla nostra salute mentale e fisica.

Secondo questo articolo su ELLE, la scienza concorda nell’indicare che i pensieri negativi fanno male alla salute.

Influiscono sul sistema nervoso, rilasciano delle sostanze maggiori rispetto ad altre, hanno effetti su tutta la sfera del nostro organismo, e causano una quantità enorme di malattie autoimmuni.

In poche parole, un pensiero negativo ti danneggia sia se lo formuli rivolto a te stesso, sia che lo formuli rivolto ad un’altra persona.

Sei sei quindi nella rabbia, nella lamentela, nella colpa altrui, chi viene danneggiata è sempre la tua persona, sia a livello mentale che fisico.

E questo serve solo ad indicare che se la mente è inclina al pensiero negativo, come dice il neuropsicologo Rick Hanson, si può pensare di fargli fare palestra per spostare questo sbilanciamento a tuo favore.

Le Affermazioni attivano il Sistema Reticolare Attivatore

Secondo questo articolo di Spirituality Health, le affermazioni sono in grado di attivare quella parte del cervello definita Reticular Activating System (RAS).

La RAS funziona come un filtro che lascia passare informazioni di cui abbiamo bisogno, e non da importanza ad informazioni che non ci servono.

Ad esempio, te ne accorgi quando compri una nuova macchina che prima non avevi quasi mai visto o notato, ed improvvisamente inizi a vederla dappertutto.

O quando per qualche motivo poni attenzione ad un colore, ed improvvisamente inizi a notare tutto ciò che attorno a te ha quel colore.

In queste circostanze, il cervello riconosce quella particolare informazione come importante, e ti stimola a portare attenzione a tutto ciò che gli è uguale o simile.

Con le affermazioni, questo produce due risultati:

a) Il primo è che ripetendo continuamente l’affermazione, il cervello stimola i meccanismi per mettere in pratica ciò che ritiene importante.

Questo potrebbe essere come farti porre l’attenzione su un libro che può esserti utile a raggiungere quel risultato, o farti notare un luogo, o risaltare un’idea, etc.

b) Il secondo è che crea una tensione dinamica nel nostro essere.

Se ciò che continuo a dire con la mia affermazione ha una vibrazione dinamica superiore alla mia realtà, la differenza diventa fastidiosa.

Di conseguenza, la mia mente è spinta o ad eliminare l’affermazione, oppure a trovare i meccanismi per stimolare i processi che faranno diventare la realtà come l’affermazione.

Il Cervello non Distingue tra Reale ed Immaginario

Questo è probabilmente un argomento molto complesso dove negli anni futuri verranno fatte nuove ricerche in merito.

Spesso però questa frase viene citata da chi spiega le affermazioni, ed anche altri ambiti come le visualizzazioni.

In questo articolo del Dottor David R. Hamilton, viene spiegato che, prendendo in considerazione le scansioni del cervello tra un gruppo di volontari che suonano il pianoforte, ed un altro gruppo che solo immaginano di suonare il pianoforte, le immagini sono praticamente le stesse.

Il cervello è chiaramente in grado di distinguere reale da immaginario altrimenti ci sarebbe una condizione di schizofrenia.

Ma quello che qui conta è che una situazione immaginata può produrre gli stessi risultati di una reale, e nel cervello vengono vissute allo stesso modo.

Ecco perché, il nostro corpo può avere le stesse sensazioni da un sogno che dalla realtà.

Oppure perché molti olimpionici o sportivi di tutto il mondo usano le visualizzazioni per ripetere i movimenti delle loro performance e migliorare così il loro allenamento.

E ci sono molti altri esempi che potrei elencarti.

Dal punto di vista delle affermazioni, quindi, ripetere una frase affermativa può indurre il cervello a vivere l’esperienza come se fosse reale, anche se non lo è.

Ed è questo il motivo per cui si usa il tempo presente nelle frasi e non il futuro.

Inoltre, sempre con questa base, ecco perché alcuni indicano che una combinazione di visualizzazione ed affermazione potrebbe diventare ancora più potente.

Senza considerare la ancora più potente sequenza: fede, visualizzazione ed affermazione!

Ma ora cerchiamo di vedere se questa teoria funziona sempre!

Dubbi. Dove le Affermazioni Positive non Funzionano

Come ti ho indicato nella parte iniziale di questo articolo, nel passato, questo concetto e tecnica delle affermazioni positive, mi ha generato anche molta diffidenza. E per fortuna!

Le affermazioni infatti non sempre funzionano, ed anzi, possono anche avere l’effetto contrario.

Difficoltà per chi ha Bassa AutoStima

Secondo questo articolo del HuffPost, il ricercatore canadese Dr. Joanne Wood ed il suo team dell’università di Waterloo hanno pubblicato una ricerca sul Journal of Psychological Science.

In questo studio si indica che le affermazioni positive possono portare beneficio alle persone che hanno un’alta autostima di sé incrementando e migliorando le loro vite, ma possono avere un effetto inverso sulle persone con bassa autostima.

Infatti, le affermazioni positive su persone che hanno una bassa autostima vengono percepite come troppo incongruenti creando un effetto opposto di aumento di depressione invece che di diminuzione.

L’effetto tensione o incongruenza lo abbiamo visto proprio quando abbiamo parlato in precedenza del Sistema Reticolare Attivatore.

E questo è probabilmente dovuto al fatto che bisogna fare attenzione a come si creano queste affermazioni, che siano credibili, che ci portino a migliorare la condizione e non a stravolgerla.

Non ha senso fare un’affermazione dove dichiaro che “sono bello e felice” se dentro di me non sono minimamente vicino a quella condizione e non la percepisco credibile.

Ma se la trasformo in “ogni giorno miglioro me stesso un po’ di più”, ecco che posso usare questa tecnica per avvicinarmi ad una condizione sempre migliore senza creare troppa tensione dentro di me.

Facilità di Sbagliare Strada

Un altro dubbio che mi sono sempre posto è: ma se io creo le mie affermazioni sempre con gli stessi schemi che ho, non rimango dentro un circolo vizioso che alla fine mi porterà agli stessi risultati?

Quello che voglio dirti è che, quando più avanti leggerai sul come farle, sarebbe meglio fare un’analisi di sé prima su tutto l’aspetto generale della tua vita.

Non credo che sia efficace, così da zero, mettersi lì e scriversi una ventina di affermazioni da ripetere come un pappagallo la mattina o la sera.

Ho dei dubbi che questo possa realmente trasformare la tua vita, e possa esserti di alcun beneficio.

Ma capire a che punto sei, fare un lavoro nel comprendere che cosa davvero vuoi, scriverlo su carta, e poi creare delle affermazioni che ti aiutino a raggiungere i tuoi obiettivi, può allora essere un mezzo efficace di spinta ad ottenere quei risultati.

Ed In molti casi, l’aiuto di un professionista del settore potrebbe esserti utile per evitare di fare degli errori e portarti troppo fuori strada.

Non ci si Rivolge all’Inconscio

Un altro motivo per cui le affermazioni non funzionano su alcune persone è che si rivolgono alla parte conscia e non a quella inconscia.

Così come spiegato in questo articolo di PsychCentral, è inutile che tu scriva delle affermazioni positive sulla tua bellezza se ogni volta che ti guardi allo specchio il tuo profondo pensiero è completamente opposto.

La parte inconscia di noi, come ti ho anche indicato nella parte sulla personalità, ha migliaia di pensieri radicati da tempo.

Alcuni di questi pensieri sono molto profondi e sovrascriveranno le tue affermazioni anche se le ripeterai all’infinito.

Ecco perché, nella parte precedente, ti ho suggerito di fare un lavoro su di te più in profondità prima di scrivere le tue affermazioni.

Altrimenti tutto il tuo sforzo sarà stato inutile, ed anzi, avrai ancora più frustrazione per non aver raggiunto nessun risultato.

La cosa però interessante, è che un suggerimento che viene fatto in questo caso, è di trasformare queste affermazioni che vorresti realizzare in domande.

Ed invece di ripetere l’affermazione, leggere la domanda trasformata sull’affermazione stessa, e scrivere delle risposte che ti aiutino ad indagare meglio questo aspetto della tua vita.

Come Creare le Affermazioni Positive

Dopo aver visto più nel dettaglio di cosa stiamo parlando, è arrivato il momento di passare dalla teoria alla pratica.

Nei capitoli successivi vedrai cosa fare prima di creare le tue affermazioni, come farlo, ed infine come usarle al meglio per ottenere i risultati che desideri.

O per lo meno, queste sono le premesse!

Prima di Creare le Tue Affermazioni

Come già detto in precedenza, secondo me, prima di creare delle affermazioni dovresti fare un po’ di lavoro di introspezione personale.

Che sia tu stesso a farlo, o con l’aiuto di un professionista, sarebbe meglio avere le idee chiare su ciò che vuoi realmente ottenere, e magari anche sui tuoi valori personali fondamentali.

Personalmente, inserisco la tecnica delle affermazioni all’interno di un disegno più ampio di modifica e miglioramento della mia personalità.

Affiancandole anche ad una visione sugli obiettivi da raggiungere, ed una organizzazione generale della mia giornata.

Nonostante questo, ho trovato alcuni esempi e suggerimenti che potrebbero aiutarti a stimolare la tua ricerca per le affermazioni:

a) Comportamenti

Riflettere su un’area o comportamento che vuoi modificare.

Scrivi tutti questi comportamenti in un foglio ed individua quelli che sono prioritari e su cui veramente vuoi lavorare.

b) Da Negativo a Positivo

Trasformare il negativo in positivo.

Se magari hai qualche pensiero negativo spesso ricorrente e che ti da fastidio, potresti costruire delle affermazioni per contrastare questa convinzione dentro di te.

c) Percezioni

Fai una lista di quello che pensi siano delle tue qualità negative, o di quello che credi altri pensino negativamente di te.

Fai una lista e costruisci delle affermazioni per contrastare queste sensazioni.

d) Scrivi

Questi esempi precedenti sono solo alcuni degli argomenti che puoi usare per stimolare la tua capacità di creare affermazioni.

Per cui, spazia in qualsiasi area della tua vita che non ti piace, e scrivi, elabora, ricerca le tue sensazioni.

Meglio farai questo lavoro iniziale, più efficaci saranno le tue affermazioni.

Come si Scrivono le Affermazioni Positive

Finalmente, dopo aver visto alcune basi, lati positivi e negativi di questa teoria, e fatto un lavoro iniziale di introspezione, possiamo ora metterla davvero in pratica.

Vediamo allora come questa tecnica funziona e cosa dovresti fare.

Dico dovresti, perché anche qui, ho trovato esempi diversi di come si scrive una affermazione.

Ed ho quindi cercato di tracciare dei punti comuni dove molti concordano e sono d’accordo.

Ricorda che qui sta cercando di riprogrammare il tuo inconscio, in modo che questo poi generi un effetto sul tuo conscio, modificando di fatto la tua vita nel tempo.

O per lo meno, questo è ciò a cui io personalmente sono più interessato nell’ambito di questo argomento.

a) Realistica e Raggiungibile

La tua affermazione deve essere realistica e raggiungibile

Non scrivere frasi che sono troppo distanti dalla tua realtà e che pensi siano impossibili da realizzare.

Puoi sempre modificare le tue affermazioni in futuro, e portarti sempre più vicino ai tuoi obiettivi.

b) Semplice e Breve

Scrivi frasi semplici e possibilmente brevi.

Ed esprimi un concetto solo alla volta, non 2 o 3 nella stessa frase per mettere tutto insieme.

L’affermazione è una frase semplice, breve, sintetica, di ciò che vuoi ottenere od essere.

c) Presente Indicativo

Scrivi le tue affermazioni in verbo presente, come se fossero già vere ed accadute nel momento che le leggi.

Non scrivere avrò una bella casa, ma ho una bella casa. O “io sono felice nella mia nuova casa”.

Non usare inizi come “io voglio…” o “io ho bisogno di…”, ma piuttosto come una realtà già accaduta, già presente, che esiste già ora.

d) Positiva o Neutrale

La frase deve essere positive od al massimo neutrale.

Afferma ciò che vuoi e non ciò che non vuoi.

Non deve essere qualcosa del tipo: “io non mangio più dolci”. Non deve avere una negazione al suo interno.

Piuttosto meglio con qualcosa tipo: “io mangio cibi sani ogni giorno”, “io sono felice di prendermi cura del mio corpo”, etc.

e) Non Inserire Elementi Negativi

Oltre al fatto di creare una frase positiva, viene anche consigliato di non inserire parole con valenza negativa e che quindi possano evocare sensazioni negative.

Parole come debiti, senza, non, ed altre, dovrebbero essere trasformate in altro modo.

“Io ho finito tutti i debiti” non è una frase da considerare rispetto magari a “io sono felice del denaro sul mio conto corrente”.

f) Crea Affermazioni Specifiche

Di fatto va già di pari passo con l’essere brevi e semplici.

Ma per essere ancora più chiari, cerca di identificare di preciso dove vuoi che i cambiamenti avvengano.

Non importa se attorno ad uno stesso argomento farai più affermazioni, l’importante è che sia determinante per ciò che vuoi ottenere.

g) Includi una Emozione, Sensazione o Sentimento

Questa è una variante che ho trovato e che ha senso.

Se quando leggi l’affermazione l’hai caricata di emozioni questa avrà più intensità nella mente ed il suo effetto potrà essere più forte.

Però, non credo che si addica in tutti i casi; ma se puoi collegare la tua affermazione ad un’emozione, fallo.

h) Inizia con la Parola Io, od Io Sono

Alcune varianti indicano di iniziare sempre le affermazioni con la parola “Io”.

Ed in altri casi, indicano in modo ancora più specifico di iniziare sempre tutte le affermazioni con le parole “io sono”.

Alcuni esempi potrebbero ad esempio essere:

  • Io sono una donna di valore
  • Io sono felice di essere sposato
  • Io sono in perfetta salute
  • Io sono grato di essere vivo ogni giorno

Quello che ti consiglio è di percepire che tipo di sensazione hai quando leggi le tue frasi.

Non è una scienza certa quella di creare le affermazioni che siano perfette per tutti.

Ciò che importa è che funzionino per te, e che tu possa poi misurarne i risultati nel tempo.

i) Rendile Dinamiche

In questo suggerimento, ti viene consigliato di modificare le tue affermazioni nel tempo per sintonizzarle meglio su di te.

Ed è certamente un consiglio che sposo in pieno.

Per quanto mi riguarda, qualsiasi cosa che scrivo e mi ripeto giornalmente, è sempre sotto investigazione.

Misura le parole, vedi se ti risuonano bene, senti se la frase richiede un altro avverbio, aggettivo, o verbo, o qualsiasi altro elemento.

L’affermazione va sentita, va vissuta, va fatta tua.

l) Scrivi con Parole Tue

L’affermazione rappresenta te, la tua vita, e la tua volontà di cambiare.

Non stai scrivendo queste frasi per altre persone ma per te, con i tuoi pensieri e con il tuo linguaggio.

Le parole non devono per forza essere serie, o sciocche, od in qualsiasi altro modo qualcun altro possa pensarle.

Devono funzionare per te ed essere riconoscibili ed in sintonia con il tuo essere.

m) Scrivi su Quello che Vuoi

Sebbene abbiamo già visto delle indicazioni su cosa fare prima di scrivere le affermazioni, in realtà puoi usare questa tecnica per qualsiasi cosa.

Vuoi cambiare un pensiero, migliorare una situazione, vivere un sentimento, o aprire nuovi orizzonti?

Non ci sono limiti a cosa puoi creare nella tua vita, quindi puoi spaziare a piacere.

n) Tante o Poche?

In realtà, non c’è una regola precisa sotto questo aspetto, come è giusto che sia.

Personalmente, scrivo ciò che mi interessa e cerco di limitarmi al minimo indispensabile.

Però non c’è un limite preciso da considerare, scrivi ciò di cui hai bisogno senza pensarci.

Come Usare le Affermazioni

Ora che hai creato le tue affermazioni, vediamo vari suggerimenti da seguire per renderle più effettive.

Ripetizione Giornaliera

Il potere delle affermazioni risiede nella loro ripetizione continua.

Come indicato in precedenza, la mente non distingue tra reale ed immaginario nelle sensazioni che si generano nel  cervello.

La ripetizione quindi crea un po’ un effetto goccia, che cadendo tutti i giorni su una roccia è in grado, nel tempo, di scolpirla e modellarla.

Quante ripetizioni?

Qui ci sono varianti diverse delle interpretazioni delle ripetizioni, ma una cosa è sicura, bisogna ripeterle tutti i giorni.

Quindi, preparati all’idea che dovrai leggere le tue affermazioni ogni giorno.

Personalmente credo che una volta al giorno sia sufficiente.

Ma c’è chi consiglia di fare mattino e sera, o 3 volte al giorno, od anche più volte ancora.

Io preferisco non esagerare, e sposo l’idea di lento ma costante nel tempo.

Puoi sempre aiutarti con un’app per fare un suono ogni ora, o certamente anche molto meno, per eventualmente ricordarti di farlo, oppure concentrarti su una affermazione specifica tutto il giorno.

Pronunciare a Voce Alta

Un’altra componente è quella di ripetere le tue affermazioni a voce alta.

Leggere le frasi in modo che tu possa ascoltarle.

Basta una voce normale, le devi semplicemente sentire, ma questo aiuta ad imprimere maggiormente il messaggio nella tua mente.

Collega Emozioni e Sentimenti

Come detto in precedenza, le affermazioni scritte con emozioni possono diventare più forti.

Ma lo stesso vale anche quando le leggi.

Se carichi la tua lettura di emozioni e sentimenti, di vera volontà di modifica, la tua mente inconscia le percepirà come importanti, e ti aiuterà a far scattare quei meccanismi per raggiungere i risultati che vuoi o speri di ottenere.

Se poi ci aggiungi anche la fede nel procedimento, o la fede nell’idea che tu possa cambiare la tua personalità, allora le renderai più forti.

I pensieri aggiunti a fede ed emozioni hanno un potere nella mente ancora maggiore.

Credi nella Tecnica

La fede gioca sempre un ruolo determinante nella nostra mente.

Se credi di poter incidere su di te in qualche modo, se credi che puoi riprogrammare la tua mente, se credi che puoi modificare il tuo carattere, allora il tuo lavoro avrò più senso.

Come scritto in precedenza, la combinazione tra parole, emozioni e fede può fare la differenza. Od almeno così si dice!

Altre Varianti Extra

I passaggi indicati sopra sono le basi per il funzionamento di tutte le affermazioni, in alcuni casi vengono indicate delle varianti che personalmente ritengo opzionali.

Però, queste varianti, potrebbero esserti utili per considerare altre modalità.

  • Creare delle notifiche sul telefono che compaiono durante la giornata
  • creare un ancoraggio con la mano in un’area del tuo corpo dove hai percepito tensione quando scrivevi una particolare affermazione
  • chiedere ad un amico o professionista di ripeterti a voce alta le tue stesse affermazioni
  • ripetere le tue frasi davanti allo specchio
  • ripeterle scrivendole più e più volte invece di leggerle a voce alta
  • accompagnare le tue frasi con visualizzazioni per dargli ancora maggior forza

Perché e Come Creare Affermazioni Positive (Conclusioni)

Sei hai letto anche solo una buona parte di questo lungo articolo mi congratulo con te.

So benissimo di aver scritto molto, ma d’altronde volevo dare un po’ più di contesto generale su questa tecnica che può essere efficace, ma anche l’opposto se non utilizzata bene.

Personalmente, credo che le affermazioni positive siano uno strumento che dovresti considerare con attenzione se vuoi migliorare la tua vita o modificarla in qualche aspetto.

Non credo che sia proprio così semplice creare delle affermazioni che funzionino come per magia, ma penso che se fai un lavoro più attento su di te, questo strumento può diventare essenziale.

Il lavoro pià importante, alla fine, è il prima di creare le affermazioni.

Perché una volta che sai cosa vuoi ottenere, o per lo meno ci sei vicino, allora diventa solo più una questione tecnica da mettere in pratica, seguita dalla pazienza e perseveranza di continuare nel tempo.

L’argomento è probabilmente ancora più ampio ma spero di aver raccolto in questo articolo alcune cose che possano esserti davvero utili per creare il tuo processo di cambiamento.

Se ti fa piacere, puoi scrivere qui sotto nei commenti la tua esperienza con le affermazioni, oppure altre idee aggiuntive che saranno utili ai prossimi lettori.

E ricordati che puoi condividere questo articolo anche con i tuoi amici che potrebbero averne bisogno; te ne saranno certamente grati.

DISCLAIMER: questa tecnica, così come altre tecniche, possono avere effetti positivi o negativi sulla persona a seconda delle sue condizioni di vita. Questo articolo ha uno scopo solamente informativo, e se si hanno dei dubbi sui possibili effetti sulla salute, si consiglia di rivolgersi ad un professionista qualificato che possa dare certezze sul metodo da usare, e sul come usarlo.

commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.